Menu
Cerca
Regione Lombardia

Rizzi: "incontri bilaterali per una ripartenza anche all'estero"

Rimane costante il dialogo tra Pirellone e resto del mondo per valorizzare la produzione lombarda all'estero.

Rizzi: "incontri bilaterali per una ripartenza anche all'estero"
Glocal news 30 Novembre 2020 ore 10:20

Le relazioni internazionali intraprese da Regione Lombardia, continuano ad assumere un ruolo fondamentale nella lotta all'emergenza pandemica che ancora, sta dispiegando i suoi effetti ai danni dell'intero globo. Lo sa bene Alan Rizzi, sottosegretario ai Rapporti con le delegazioni internazionali, che negli ultimi tempi ha voluto tenere alta la Rosa Camuna agli occhi dei Paesi europei e di tutto il mondo.

GUARDA IL VIDEO:

Il commento di Rizzi

"I rapporti sono sì importanti ma in realtà non si sono mai interrotti. A marzo come a maggio scorso abbiamo comunicato chiamando all'appello tutto il corpo consolare presente sul territorio lombardo. Sia sul fronte delle vertenze di tipo sanitario, sia sulle prospettive di rilancio dell'economia mondiale. Sfruttando la tecnologia, ora come ora, stiamo proseguendo l'interlocuzione con gli altri Paesi. Tutto questo per continuare ad occupare una posizione di leadership. Agli occhi del mondo, di fatti, abbiamo sempre esercitato un certo fascino. E nei mesi scorsi abbiamo persino superato New York in fatto di presenza di consolati esteri. Che da noi, ad oggi, ammontano a 124".

Il rapporto della Lombardia con le realtà estere

In Lombardia il 60% degli investitori stranieri che mette piede sullo Stivale, prosegue Rizzi, "continua a rinnovarci fiducia". Una capacità di interscambio globale, quella che riconducibile proprio alla Lombardia, che vale quasi 260 miliardi di euro, laddove 70 di questi appartengono all'amicizia coltivata con Germania e Francia. Ma Regione Lombardia, purtroppo, ha avuto il triste primato di conoscere da vicino la diffusione del virus.

"Un periodo, per noi, che si è caratterizzato per manifestazioni di vicinanza, donazioni e contributi di medici e infermieri da parte di tantissime Nazioni" continua Rizzi.

Che poi traccia la rotta:

"Abbiamo attivato incontri bilaterali, prima di rango comunitario poi mondiale, per trattare le misure da mettere in campo affinché si potesse immaginare una ripresa economica in grado di guardare al futuro".

Proseguono, a tal proposito, gli incontri organizzati dallo stesso sottosegretario lombardo con la Repubblica Ceca. Al centro sviluppi commerciali e cluster aerospaziali.

Necrologie