Attualità

Le 5 specialità siciliane da assaggiare assolutamente

La Sicilia è una delle regioni italiane più ricche di specialità culinarie da gustare. Per chi si trova in vacanza in questa regione, ecco 5 specialità che non è bene dimenticarsi di gustare

Le 5 specialità siciliane da assaggiare assolutamente
Attualità 17 Dicembre 2021 ore 09:02

Viaggiare in Sicilia porta le persone a scoprire la bellezza del territorio e le tradizioni gastronomiche di questa regione. Regione che offre una varietà di proposte ricche di prodotti alimentari tipici della Sicilia che impreziosiscono il loro sapore.

I sapori di questi ingredienti, così semplici ma allo stesso tempo indescrivibili per quanto sono gustosi, si fondono alla perfezione in ricette che vedono unire i frutti della terra con pesce e carne.

Le varie provincie della Sicilia propongono piatti dallo stesso nome ma molto differenti tra loro. In molti casi le tradizioni e la classe sociale o l’impiego di una famiglia hanno dato il via a varianti molto diverse tra loro. Varianti che al giorno d’oggi portano i turisti - e chi gusta quel piatto - ad assaporare gusti sempre nuovi.

Se ci si trova in Sicilia per una vacanza o per un viaggio di lavoro, ecco 5 specialità che non si può non gustare a pranzo o in una rilassante cena serale in riva al mare o nelle vie dei caratteristici centri storici siciliani.

Cannoli

I cannoli si possono dire il piatto principe della pasticceria siciliana. La pasta fritta, che racchiude ricotta fresca di capra in purezza sono i due ingredienti tradizionali di questo dolce tipico siciliana. La differenza più importante in questo dolce la si può trovare nella farcitura esterna dove si utilizza la scorza candita di limone, agrumi o bergamotto. In alternativa i pasticcieri siciliani utilizzano granella di pistacchio o gocce di cioccolato.

Cassata

Il secondo dolce che rappresenta al meglio la Sicilia in tutta Italia, ma non solo, è senza ombra di dubbio la cassata. La tradizionale ricetta viene realizzata con:

  • ricotta fresca di pecora;
  • pan di spagna;
  • pasta di mandorle;
  • glassa di zucchero;
  • frutta candita.

Oltre a questi ingredienti, sono molte le varianti che vedono inserire nella ricetta tradizionale una serie di ingredienti come la cioccolata, il pistacchio e il miele. Ingredienti che in Sicilia si possono trovare in grandi quantità e prodotti da piccole aziende agricole disseminate sul territorio.

Arancino o Arancina

Tra i piatti street food e più gustati nei ristoranti siciliani, l’arancino/a è sicuramente uno dei più graditi. L’arancino, o arancina se stiamo visitando la parte occidentale di questa regione d’Italia, è composto da ingredienti semplici ma che vanno a creare un mix perfetto per fare godere il palato di ogni persona.

La combinazione di riso, verdure o ragù di carne (una delle varianti più classiche), va a creare un composto che viene impanato e fritto. Da gustare caldo o freddo, in base alle proprie preferenze, si può accostare a una birra gelata in spiaggia o ad un calice di ottimo vino mentre si è al ristorante. In alcuni casi, viene servito anche come antipasto.

Non esiste una vera e propria collocazione geografica per questo piatto, che viene realizzato in ogni città siciliana in maniera tradizionale o proposto in una delle sue infinite varianti.

Caponata

La caponata è uno dei piatti più tipici dell’estate siciliana. I sapori dei frutti della terra si vanno a mescolare, dando vita a un piatto dal gusto agrodolce che può essere utilizzato come contorno o come piatto unico se accompagnato con il pane e uno dei formaggi tipici della Sicilia.

Gli ingredienti base per la caponata sono:

  • melanzane fritte;
  • pomodoro;
  • capperi;
  • sedano;
  • cipolla;
  • capperi;
  • sale, aceto e zucchero.

Da piatto definito povero, visti gli ingredienti utilizzati per la sua realizzazione, nel corso degli anni ha ricevuto il giusto apprezzamento. Gustoso come pochi, nella variante con melanzane grigliate si presta ad essere anche un’ottima scelta per chi è a dieta.

Cous Cous

Anche se questo piatto può portare a ricordare il Marocco, nella zona del trapanese è molto diffuso. La semola di grano duro, che viene cucinata in una pentola di terracotta smaltata come vuole la tradizione, viene arricchita da verdure o carne di vario genere.

Può essere utilizzata sia come primo piatto sia come contorno. Nelle calde estati siciliane, spesso è visto come piatto unico per un pranzo leggero ma ricco di gusto.

Questa raccolta di specialità della cucina siciliana sono solo una minima parte delle proposte che si potranno gustare durante la propria permanenza in Sicilia. Questa isola collocata nel Mar mediterraneo è così ricca di pietanze tipiche, che è quasi impossibile andare a creare una raccolta di piatti senza dimenticarsene uno.

Necrologie