Attualità
SI comincia con lo sci di fondo

Al via la stagione invernale di Livigno

Il Piccolo Tibet dà il via alla stagione invernale 2022-2023 all’insegna degli sport sulla neve, la vera protagonista dell’inverno a Livigno.

Al via la stagione invernale di Livigno
Attualità Alta Valle, 12 Ottobre 2022 ore 11:52

Da Livigno arriva una notizia che renderà felici tutti i “winter lovers”: l’inverno è alle porte e la stagione invernale sta per iniziare! Dal 3 dicembre, gli amanti degli sport invernali potranno tornare a divertirsi sulla neve: ad attenderli ci sono oltre 115 chilometri di piste a quasi 3.000 metri di altezza, impianti di risalita presenti in tutta la valle – accessibili anche dal paese – e snowpark di livello internazionale.

Si comincia con lo sci di fondo

Dal 28 ottobre, invece, il Piccolo Tibet darà un primo assaggio della stagione invernale 2022-2023 con l’apertura dell’anello tecnico per lo sci di fondo, una pista realizzata con la neve conservata grazie alla tecnica dello snowfarming. L’apertura dell’anello di fondo permetterà a tutti i team sportivi e agli appassionati di allenarsi in quota e divertirsi sulla neve vera a partire già da fine ottobre, in attesa della realizzazione dell’anello di 30km previsto per dicembre.

Dal 3 dicembre

Ma è dal 3 dicembre che la stagione invernale può ufficialmente avere inizio! In questa data apriranno gli impianti di risalita, permettendo a tutti di fruire delle 74 piste, suddivise in base ai diversi livelli di difficoltà e quindi adatte ad ogni tipo di preparazione. Sono molte le attività sulla neve offerte da Livigno e sono pensate per soddisfare le diverse esigenze: da chi vuole pianificare una vacanza all’insegna dello sport, a chi invece la trascorrerà in famiglia con bambini, a chi vuole godersi il panorama e vivere “slow” scoprendo il lato lifestyle della località.

Gli sport addicted non rimarranno insoddisfatti: le recenti nevicate e le temperature fredde lasciano ben sperare in una stagione invernale 2022-2023 performante. Le molte piste presenti sulle montagne livignasche, infatti, danno la possibilità di mettersi alla prova e di divertirsi praticando diverse attività sportive: prime tra tutte, ovviamente, lo sci e lo snowboard, due evergreen invernali. Per gli amanti dell’adrenalina, invece, sarà possibile praticare il freeride e l’heliski, due esperienze indimenticabili che permettono di scendere su aree nevose immacolate godendosi un panorama privilegiato sulla valle.

Sci alpinismo e ciaspole

Lo sci alpinismo e le ciaspole sono la soluzione perfetta per coloro che desiderano passare una giornata completamente immersi nella natura: la grande varietà di percorsi presenti a Livigno consente di organizzare delle gite adatte alla propria abilità. Qui sono inoltre presenti i Percorsi Gestiti, degli itinerari segnalati con delle paline dalle guide, pensati sia per amatori che per professionisti in allenamento.
Per gli amanti del biking in ogni stagione, l’ideale è la fat bike, l’innovazione dell’ultimo decennio con delle caratteristiche uniche. La pista ciclabile di 20 km – che si snoda lungo tutto il paese – rimane fruibile anche in inverno, sia per bikers che per runners o chi vuole fare una passeggiata rigenerante all’aria aperta e in mezzo alla natura silenziosa.

Family oriented

Se invece la vacanza sarà trascorsa in famiglia, Livigno ha molte soluzioni sia per i bambini che per passare del tempo tutti insieme, tra cui i diversi Family Hotel&Apartments presenti in città che offrono servizi “family oriented”.

Presso le nove scuole di sci – con oltre 150 maestri poliglotti e specializzati in diverse discipline – è possibile prenotare delle lezioni private o di gruppo, personalizzate in base alle esigenze e abilità del bambino. Nella località sono inoltre presenti diversi funpark, come il Kids Fun Park al Mottolino, ma anche il Kinder Club Lupigno, dove i piccoli possono muovere i primi passi sulla neve e apprendere le prime e preziose nozioni degli sport invernali.

Cultura e divertimento

Livigno propone anche diverse attività per passare del tempo insieme: è possibile organizzare una visita al MUS! Museo di Livigno e Trepalle, per scoprire la storia e le tradizioni della località e fare un tuffo nel passato, ma anche trascorrere un pomeriggio in Aquagranda, il centro sportivo e benessere più grande in Europa, dove sono presenti diverse aree, come quella Slide&Fun – dedicata al divertimento di grandi e piccini – o quella Wellness & Relax, dove gli adulti possono godersi del meritato relax mentre i bambini si divertono grazie al servizio di babysitting.

Gusto

Immancabile nella ricetta della stagione invernale perfetta è anche la scoperta dell’enogastronomia tipica: sono molti i bar e ristoranti che animano le vie del centro pedonale che, grazie a piatti locali e internazionali, riescono a soddisfare tutti i palati, a partire dalla colazione fino al dopo cena.

Shopping

Il Piccolo Tibet accontenta anche gli shopping addicted: con oltre 250 negozi, boutique esclusive e monomarca, il centro pedonale è un vero e proprio mall a cielo aperto. Qui è possibile dedicarsi ad una sessione di terapeutico shopping, spaziando tra fashion, beauty sport e hi-tech, sia per lei che per lui.

Molte iniziative

Durante l’inverno il Piccolo Tibet si anima con molti eventi: ogni anno, infatti, ospita numerose gare e competizioni aperte sia ad amateur che a professionisti, richiamando atleti da tutta Europa. Nel palinsesto dell’inverno 2022-2023, i primi appuntamenti da segnarsi in agenda si terranno il 3 e 4 Dicembre: in queste giornate, atleti professionisti provenienti da tutto il mondo si cimenteranno nei test event di snowboard parallelo gigante e slalom in vista delle Olimpiadi Milano Cortina 2026: in questa occasione Livigno sarà sede delle discipline Freestyle e Snowboard, confermandosi tra i luoghi di riferimento a livello mondiale per la pratica degli sport invernali.

Sgambeda

Il 18 Dicembre, invece, si terrà La Sgambeda, la granfondo che da 32 anni anima gli spettacolari tracciati innevati del Piccolo Tibet e che, ogni anno, si conferma essere uno degli eventi più attesi da tutti i fondisti. Gli atleti si sfideranno su un tracciato di 35 chilometri da affrontare a tecnica libera, sfruttando tutte le strutture del Centro Fondo livignasco. Al termine della competizione, Plaza Placheda sarà il luogo di ritrovo dove celebrare le proprie performance con il “pasta party”.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie