Attualità
Il male di stagione

Antinfluenzale, al via la campagna vaccinale: ecco cosa fare

Tutte le indicazioni fornite da Ats della Montagna su come prenotare la propria dose.

Antinfluenzale, al via la campagna vaccinale: ecco cosa fare
Attualità Sondrio, 20 Ottobre 2021 ore 13:01

Anche sul territorio dell’ATS della Montagna ha preso il via la campagna antinfluenzale. Da ieri (19 ottobre 2021), infatti, è iniziata la somministrazione da parte dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Famiglia, presso i loro studi o secondo modalità organizzative da loro individuate, del vaccino contro l’influenza stagionale. Dal 28 ottobre sarà, invece, possibile prenotare la vaccinazione presso i Centri Vaccinali di ASST Valtellina Alto Lario e di ASST Valcamonica. Regione Lombardia, così come è stato per la campagna anti Covid, attiverà un link dedicato.

 A chi si rivolge la campagna antinfluenzale 2021-2022?

La campagna vaccinale interessa diverse categorie di persone:

agli over 65: l’offerta è garantita prioritariamente dal proprio medico di medicina generale. Qualora il medico non aderisca alla campagna vaccinale il cittadino potrà prenotare presso uno dei Centri Vaccinali delle ASST tramite il portale regionale a partire dal 28 ottobre;

ai bambini dai 6 mesi ai sei anni: l’offerta è garantita prioritariamente dal proprio Pediatra di Famiglia. Qualora il pediatria non aderisca alla campagna vaccinale sarà possibile prenotare l’accesso presso uno dei Centri Vaccinali delle ASST tramite il portale regionale sempre a partire dal 28 ottobre;

alle donne gravide: l’offerta è garantita prioritariamente presso le ASST (es. consultori, reparti materno infantili). In alternativa sarà possibile prenotare l’accesso presso uno dei Centri Vaccinali delle ASST tramite il portale regionale a partire dal 28 ottobre.
a tutti i soggetti a rischio per status o patologia: l’offerta è garantita prioritariamente dalle ASST e dai centri specialistici di riferimento. E’ comunque sempre possibile rivolgersi al proprio medico di medicina generale o al pediatra di famiglia in accordo con lo stesso, ed è possibile prenotare dal 28 ottobre tramite il portale regionale;

soggetti 60-64 anni sani: l’offerta è attiva dal 22 novembre, verificata la disponibilità di vaccini, ed è garantita dal proprio medico di medicina generale;

ad altre categorie (es. donatori di sangue, conviventi di soggetti a rischio per patologia) l’offerta, attiva dal 22 novembre, è garantita prioritariamente da ASST; è comunque sempre possibile rivolgersi al proprio medico o pediatra in accordo con lo stesso.

Ricordiamo che quest’anno è già in corso anche l’offerta della terza dose di vaccino anti Covid 19 agli assistiti over 80, per i quali siano trascorsi almeno sei mesi dall’effettuazione dell’ultima dose, che possono prenotare registrandosi sul portale regionale dedicato (prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it). In questi casi, nei Centri Vaccinali delle ASST, viene proposta la cosomministrazione della vaccinazione antinfluenzale.

Necrologie