Attualità
ridurre il pericolo

Auto contro mano sulla Statale 38: le cause sotto la lente della Prefettura

Preoccupano i frequenti episodi di automobilisti che percorrono contro mano alcuni tratti dalla Statale.

Auto contro mano sulla Statale 38: le cause sotto la lente della Prefettura
Attualità 28 Ottobre 2021 ore 17:41

La Prefettura di Sondrio fa sapere che il 27 ottobre 2021 si è svolta una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Sondrio dott. Salvatore Pasquariello, a cui hanno preso parte il Vicario del Questore, dr.ssa Adriana Cappena, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, col. Marco Piras e il Vice comandante provinciale della Guardia di Finanza, Ten. Col. Luca Creati, il dirigente del Settore servizi istituzionali del Comune di Sondrio, dr. Livio Tirone, i Comandanti della Polizia Municipale di Sondrio, dr. Mauro Bradanini, e di Morbegno Commissario capo Paolo Tarabini, i Comandanti della sezione Polizia stradale di Sondrio, dr. Andrea Curcuruto e di Lecco, dr.ssa Anna Lisa Valleriani e il referente dell’ANAS sezione di Sondrio, geom. Luigi Micheli.

Guida contro mano sulla Statale 38

Dalla Prefettura spiegano:

L’incontro ha avuto ad oggetto gli episodi di guida contromano che si sono verificati di recente sulla strada statale 38 e che hanno ingenerato preoccupazione nelle istituzioni e nella pubblica opinione, anche a seguito della particolare attenzione suscitata sui media e sulla stampa locale, con video e foto fatti da altri automobilisti.

Sia i responsabili delle Polizia Stradale che il dirigente di ANAS hanno fatto presente che già in occasione e a seguito del tragico incidente verificatosi circa due anni fa, e che aveva avuto come conseguenza la morte di 6 persone, erano stati apportate delle modifiche alle segnaletiche al fine di evitare analoghe situazioni nel futuro.

In tali recenti circostanze tuttavia è stato rilevato che gli errori accertati, oggetto di segnalazione, risulterebbero, a seguito di verifiche da parte della polizia stradale avvalendosi dell’ausilio delle telecamere, avvenuti a causa di manovre vietate (inversioni ad U) conseguenti ad errori nell’imbocco della direzione voluta da parte degli autisti.

Ad ogni buon conto il Prefetto ha invitato i referenti di ANAS, della Polizia stradale di Sondrio e di Lecco, nonché il Comandante della polizia municipale di Morbegno ad effettuare a stretto giro un sopralluogo, al fine di individuare quali interventi sulla segnaletica possano essere effettuati allo scopo di ridurre i pericoli per la circolazione stradale derivanti anche da eventuali errori alla guida dei conducenti, riferendo al Comitato per le conseguenti determinazioni.

Necrologie