Attualità
Parlarne è importante

Autolesionismo: incontro del progetto Terzo Tempo per conoscersi e capire

Appuntamento per il 28 aprile alle ore 20.45 al Cinema Excelsior

Autolesionismo: incontro del progetto Terzo Tempo per conoscersi e capire
Attualità 26 Aprile 2022 ore 17:21

Un appuntamento da non perdere quello di giovedì 28 aprile alle ore 20.45 presso il Cinema Excelsior di Sondrio.

Grazie al progetto TERZO TEMPO promosso dalla Polisportiva Albosaggia, grazie al bando adolescenti fragili di Fondazione Pro Valtellina, e realizzato in collaborazione con i professionisti del Centro Arco e patrocinato dal Comune di Sondrio, si parlerà di autolesionismo.

Un disturbo che - secondo le proiezioni nazionali - è sempre più diffuso, soprattutto fra i giovanissimi, anche nelle nostre realtà locali.

 

Ma di cosa si tratta?

 

L’autolesionismo è il danneggiamento del proprio corpo attraverso lesioni autoinflitte dirette e intenzionali. A soffrirne sono soprattutto adolescenti e giovani adulti, con un’incidenza del 15-20% e una prevalenza più alta nelle ragazze.

Nei giovanissimi la presenza di gesti autolesivi è spesso associata a depressione, stress, ansia, disturbi della condotta e abuso di sostanze oppure a relazioni familiari disfunzionali, isolamento sociale e basso rendimento scolastico.

Ogni caso è diverso dall’altro, ma la parola chiave nelle storie dei giovani che si auto-danneggiano è “dolore”.

Il dolore fisico, procurato ad esempio dal taglio sulla pelle, può dare, infatti, sollievo alla sofferenza mentale e diventare paradossalmente un antidolorifico capace di mettere a tacere per un po’ il malessere emotivo e psichico.

Un argomento, quindi, molto delicato da affrontare e per il quale, ricordano gli esperi, non vi sono definizioni e risposte universali.

Parlarne è importante

Parlarne è molto importante - ribadiscono i professionisti del Centro Arco di Sondrio - che giovedì si affideranno alla dott.ssa Alessia Pisano, psicologa e psicoterapeuta nonché operatrice presso il servizio Tempozero dell’ASST Valtellina Alto Lario.

Un osservatorio privilegiato quello del servizio Tempozero grazie al quale si potrà scattare una “fotografia” aggiornata della situazione a livello locale.

Non solo, ad interagire con l’esperto saranno proprio due adolescenti che grazie ad una serie di domande e di richieste ci aiuteranno a comprendere questo disagio partendo proprio dal punto di vista dei ragazzi.

Ciclo di incontri

Ed è proprio questo l’obiettivo di questo ciclo di incontri (5 in tutto), ovvero quello di creare occasioni informali di confronto e di dialogo per approfondire i molteplici aspetti che il disagio psicologico può assumere, con particolare riferimento ai disturbi oggi più diffusi soprattutto fra i giovani.

Dai disturbi dell’alimentazione a quelli dell’ansia e dell’umore, dall’autolesionismo alla dipendenza da internet per concludere il 26 maggio con l’abuso di sostanze, sono i temi scelti e proposti dal Centro Arco che invita tutti coloro che abbiano il desiderio di conoscere e conoscersi meglio per essere d’aiuto a se stessi o chi in un particolare momento del proprio ciclo di vita ha la necessità di essere sostenuto e supportato.

Come sempre l’incontro si concluderà con un momento di dibattito e confronto diretto con il pubblico.

 

L’ingresso è gratuito e libero, occorre solo essere muniti di green pass.

Prossimi appuntamenti

Il progetto Terzo Tempo prevede altri 2 appuntamenti, sempre presso il cinema Excelsior.

il 12 maggio alle ore 20.45 si parlerà di dipendenza da internet (Internet Addiction Disorder)
il 26 maggio alle ore 20.45 si parlerà di abuso di sostanze
Per maggiori informazioni e curiosità vi invitiamo a consultare il sito centroarco.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie