Attualità
collaborazione

Azione sinergica tra Sondrio e Lanzada per promuovere il turismo

Il progetto con Lanzada è stato finanziato con 84 mila euro sul bando "Viaggio in Lombardia".

Attualità Sondrio, 09 Dicembre 2021 ore 18:40

 

 

Da Sondrio a Lanzada, dalla ciclostazione ai minerali e agli alpeggi: la città, con le sue risorse culturali e i servizi, e la montagna, con le sue tradizioni.

Un progetto che le unisce, denominato "Nel cuore delle Alpi tra Sondrio e Valmalenco", per complessivi 142 mila euro, è stato finanziato per quasi 84 mila dalla Regione sul bando "Viaggio in Lombardia".

Due itinerari

Due itinerari, "La montagna da dentro" e "La via del latte: in giro per alpeggi", e due modi per scoprirli, a piedi o in bicicletta, attraverso il sistema di mobilità integrata e sostenibile al quale i due comuni stanno lavorando da tempo: connettività e competitività dei territori per intercettare una nuova domanda di turismo.

Le azioni progettate puntano sul potenziamento dell'intermodalità fra treno, auto elettriche e biciclette tra Sondrio e la Valmalenco, su strutture per incentivare la mobilità dolce, prima fra tutte la ciclostazione, sullo sviluppo di una rete per la ricarica elettrica. La montagna per tutto l'anno, la cultura, le tradizioni e l'enogastronomia per una scoperta lenta e meditata, oltre i classici circuiti turistici, partendo da Sondrio e salendo lungo il Sentiero Rusca, già completo in Valmalenco, che sarà integrato, tra Ponchiera e Arquino, utilizzando il canale di gronda dell'Enel, dotato di passerella, illuminazione e parapetti. La destinazione è Lanzada, salendo fino all'alpe Campagneda, alla scoperta dei minerali e degli alpeggi, due tradizioni che la connotano e che sono sopravvissute al trascorrere del tempo.

Collaborazione

"Come Comune di Sondrio riteniamo fondamentale la collaborazione - spiega l'assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta -: progetti come quello sviluppato con Lanzada ci consentono di rafforzare le specificità di entrambe le località puntando su una serie di valori fondanti dai quali emerge il nostro territorio nel suo insieme. Con Lanzada condividiamo la visione sulla mobilità dolce e la volontà di promuovere la nostra città in un'ottica di sostenibilità: le nostre azioni per la realizzazione della ciclostazione e per il potenziamento della rete ciclopedonale cittadina, fino al collegamento con il Sentiero Valtellina a sud e con il Sentiero Rusca verso la Valmalenco, ben si integrano nei due percorsi sviluppati migliorando l'attrattività di Sondrio".

Sostenibilità

"Il territorio e le tradizioni sono la nostra ricchezza - è il commento del sindaco di Lanzada Cristian Nana - ed è nostro dovere non soltanto preservarli ma anche valorizzarli e promuoverli nell'interesse dei cittadini ma anche in ottica turistica. La sinergia con Sondrio ci ha permesso di sviluppare un progetto dedicato a due fra le nostre risorse più importanti: i minerali e l'attività estrattiva; la pratica dell'alpeggio.

Una proposta in linea con le nuove esigenze manifestate dai turisti dopo la pandemia che punta sulla sostenibilità e sulla mobilità dolce e che ben si inserisce in altre iniziative che come Comune di Lanzada abbiamo lanciato per favorire la scoperta del territorio a piedi o in bicicletta.

Il collegamento con Sondrio - conclude - consente di rendere fruibile un itinerario che presenta più motivi di interesse, organizzato dal punto di vista della mobilità, che verrà comunicato attraverso diversi canali per raggiungere tutti i potenziali fruitori".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie