Attualità
Incontri di orientamento

Camera di Commercio e associazioni di categoria presentano la rete Punto Nuova Impresa

Imprenditori non si nasce, si diventa.

Camera di Commercio e associazioni di categoria presentano la rete Punto Nuova Impresa
Attualità Sondrio, 01 Dicembre 2022 ore 17:30

Dal 15 dicembre in calendario incontri di orientamento e focus formativi per partire con il piede giusto

il Punto Nuova Impresa

Creare una nuova impresa, subentrare in una già esistente, farsi accompagnare nei primi passi di un’attività autonoma: il Punto Nuova Impresa attivo presso la Camera di commercio di Sondrio è il riferimento per gli aspiranti imprenditori, che trovano il supporto e le informazioni di cui necessitano. Un servizio che riveste una grande rilevanza per la crescita del sistema economico locale che l’ente camerale e le associazioni di categoria, riuniti nella Rete Punto Nuova Impresa, intendono qualificare e potenziare dando vita a un nuovo modello organizzativo strutturato su più livelli, in grado di rispondere alle esigenze di un sistema in evoluzione che sempre più richiede preparazione a chi si affaccia sul mercato. «Idee, entusiasmo e intraprendenza oggi non sono sufficienti - sottolinea la presidente della Camera di commercio Loretta Credaro -: per costruire un’impresa di successo servono conoscenze specifiche sugli aspetti amministrativi, legislativi e finanziari ed è necessario definire una strategia. Con le associazioni di categoria abbiamo condiviso questo percorso che amplia notevolmente le opportunità offerte ai nuovi imprenditori per aiutarli nella fase delicata dell’avviamento di un’attività. Ci auguriamo che colgano l’importanza della preparazione per affrontare una sfida certamente non semplice ma che può regalare grandi soddisfazioni sia dal punto di vista professionale che economico». I dati congiunturali sulla natalità delle imprese in provincia di Sondrio, riferiti al 2021, evidenziano 681 nuove iscrizioni al Registro delle imprese, di queste ben 481 sono imprese individuali: risulta evidente come siano proprio questi imprenditori a necessitare di assistenza e accompagnamento, sia nella fase che precede l’avviamento dell’attività autonoma sia in quella immediatamente successiva. L’obiettivo che l’ente camerale e le associazioni di categoria si pongono è quello di migliorare il tasso di sopravvivenza delle nuove imprese che, a fine 2021, risultava essere pari al 75,8 % di quelle nate nel 2018. Con la convenzione sottoscritta nello scorso mese di ottobre, l’ente camerale e le associazioni imprenditoriali, Coldiretti Sondrio, Confartigianato Imprese Sondrio, Confindustria Lecco e Sondrio, Unione del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Sondrio, hanno assunto l’impegno di collaborare nell’erogazione del servizio Punto Nuova Impresa camerale allo scopo di fornire prima informazione, orientamento e assistenza specialistica agli aspiranti e ai neo imprenditori. Il focus è sulla gestione dei contenuti di livello avanzato e saranno proprio le associazioni di artigiani, industriali, commercianti e agricoltori a mettere a disposizione i loro esperti sia per gli incontri di gruppo che per l’assistenza personalizzata. Così commentano i rappresentanti delle quattro associazioni di categoria.

Silvia Marchesini, Presidente di Coldiretti Sondrio

«Orientamento e formazione sono fondamentali per i nuovi imprenditori che scelgono di avvicinarsi al comparto agricolo, la cui esperienza era tradizionalmente trasmessa di generazione in generazione. Oggi i profondi cambiamenti del comparto agroalimentare rendono il settore primario sempre più attrattivo anche per i cosiddetti imprenditori di prima generazione. Il fornire loro informazioni e conoscenze adeguate diventa molto importante: ciò vale ancor di più nel tessuto economico locale, dove l’agricoltura riveste un ruolo di primo piano».

Gionni Gritti, Presidente di Confartigianato Imprese Sondrio

«Dietro una nuova impresa nel settore artigiano e non solo, vi è spesso, se non sempre, la voglia di mettersi in gioco, di scommettere sul proprio talento e sul proprio saper e voler fare. Come associazione da sempre supportiamo coloro che hanno il desiderio di mettersi in proprio e aderiamo, come in questo caso, ad ogni azione e/o progetto che agevoli il nuovo imprenditore nei primi delicati anni di vita dell’impresa. Ogni nuova impresa non è solo una sfida per il fondatore ma è un valore per tutto il territorio e la comunità».

Plinio Agostoni, Presidente di Confindustria Lecco e Sondrio

«Crediamo sia strategico rafforzare l’attività di supporto ai nuovi imprenditori, una ricchezza per il tessuto produttivo territoriale, offerta dalla Camera. La complessità del contesto in cui si trovano ad operare le imprese rende particolarmente utile, soprattutto per le start-up e gli aspiranti imprenditori, l’accesso ad una “cassetta degli attrezzi” per conoscere opportunità e rischi collegati all’avvio o al rafforzamento di nuove attività aziendali».

Matteo De Campo, Vicepresidente Unione del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Sondrio

«Abbiamo aderito da subito all’iniziativa camerale, in quanto siamo fermamente convinti che oggi non sia più possibile affrontare il mondo del lavoro e la sua burocrazia senza l’adeguato supporto. Per fare impresa e stare sul mercato non è più sufficiente lavorare duramente: occorrono competenze specifiche, una buona organizzazione, esperienza nel settore e la capacità di interpretare le dinamiche di un sistema sempre più complesso e vivace. Come associazione supportiamo da sempre la crescita professionale delle nostre imprese quale requisito indispensabile per lo sviluppo di un tessuto economico/produttivo sano e competitivo, in grado di produrre ricchezza per sé e per il territorio».

La formazione è strutturata su due livelli: agli incontri di primo orientamento seguiranno approfondimenti su temi specifici. Il primo appuntamento è già stato fissato: il 15 dicembre, dalle ore 10 alle ore 13, in modalità on line sulla piattaforma Zoom, si terrà l’incontro di gruppo di primo orientamento riservato ai soli aspiranti imprenditori, i quali potranno acquisire informazioni utili sui diversi aspetti connessi all’avvio di un’impresa, allo scopo di programmare tempi e costi di avvio, consolidare la propria idea, definire le prime strategie. Nello specifico, un esperto tratterà le diverse tipologie di forma giuridica, guiderà i partecipanti nella redazione del piano d’impresa e si soffermerà sulle possibilità di finanziamento a livello regionale e nazionale. Successivamente, i partecipanti a questo primo incontro e i neo imprenditori potranno aderire al secondo livello formativo che prevede focus di approfondimento proposti periodicamente in collaborazione con le associazioni di categoria, per affinare il proprio progetto imprenditoriale. I sette incontri già programmati si terranno in presenza, presso la sede camerale, a partire dal 19 gennaio fino al 29 marzo.

La partecipazione a queste iniziative è completamente gratuita
con iscrizione on line. Tutte le informazioni, con il calendario degli incontri e i temi trattati, si trovano sulla pagina dedicata del sito internet camerale: https://bit.ly/3VEfnOS.

Seguici sui nostri canali
Necrologie