Attualità
Tirano

Contributo alle famiglie per aiutarle a sostenere le spese per il riscaldamento

Viene destinata la somma di 42.500,00 euro.

Contributo alle famiglie per aiutarle a sostenere le spese per il riscaldamento
Attualità Tiranese, 14 Novembre 2022 ore 07:00

La giunta comunale ha approvato martedì 8 novembre 2022 la delibera con la quale viene destinata la somma di 42.500,00 euro a favore delle famiglie di Tirano per aiutarle a sostenere le spese per il riscaldamento.

Contributo alle famiglie per aiutarle a sostenere le spese per il riscaldamento

Il contributo varia da un minimo di 200,00 euro a un massimo di 600,00 euro sulla base dell’attestazione Isee 2022 che non deve essere superiore a 20.000,00 euro. Presso l’Ufficio Servizio Sociale e Istruzione e sul sito del Comune sono disponibili le informazioni e la documentazione per la presentazione della richiesta.

"In questo momento in cui i considerevoli rincari delle spese quotidiane incidono sulle famiglie, sia aggravando situazioni di fragilità che creandone di nuove, l’amministrazione comunale ha ritenuto di intervenire con un aiuto concreto aumentando l’ammontare delle risorse destinate a questa misura e il limite ISEE, al fine di ampliare i destinatari del bonus calore" dichiara l’assessora alle Politiche sociali Doriana Natta.

Domande

Le domande devono essere presentate entro il 14 dicembre 2022 con le seguenti modalità: a mano dal lunedì a venerdì dalle ore 8.45 alle 12.15 e il lunedì dalle 14.30 alle 16.30, Ufficio protocollo; con plico raccomandata A/R; tramite PEC all’indirizzo comune.tirano@legalmail.it.

Alla domanda dovrà essere allegata copia dell’attestazione dell’indicatore ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare rilasciata dagli enti competenti e in corso di validità; copia del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore; copia della specifica documentazione indicata nel bando. L’erogazione del contributo sarà effettuata tramite accredito sul conto corrente corrispondente al Codice IBAN del richiedente indicato nella domanda, secondo l’ordine della graduatoria e fino ad esaurimento del fondo disponibile.

Seguici sui nostri canali
Necrologie