Attualità
Incontro

Convention e Ottobre in Rosa 2022, ATS saluta e ringrazia

Mercoledì 14 dicembre ad Aprica.

Convention e Ottobre in Rosa 2022, ATS saluta e ringrazia
Attualità Tiranese, 16 Dicembre 2022 ore 10:39

Mercoledì 14 dicembre, al Polifunzionale di Aprica è andata in archivio l’edizione 2022 dell’Ottobre in Rosa, ma non è tutto. La Direzione Strategica ha voluto, infatti, organizzare anche un momento di confronto con tutti gli operatori provenienti dal Distretto di Valtellina e Alto Lario così come dal Distretto Valcamonica.

Dopo oltre due anni e mezzo di pandemia è stata l’occasione per fare un bilancio complessivo sul lavoro svolto ma anche per salutare i nuovi assunti e ringraziare chi, dopo una lunga carriera in Agenzia, ha raggiunto il traguardo della pensione.
Passato, presente e futuro

“ATS della Montagna saluta e ringrazia”

“ATS della Montagna saluta e ringrazia”, questo il titolo e il tema della giornata molto partecipata e sentita.

A dare il benvenuto ai nuovi assunti negli ultimi 3 anni è stato il Direttore Generale, Raffaello Stradoni.
Nel 2020 sono stati 29 i nuovi assunti, 31 nel 2021 e 39 nel 2022.

“Le assunzioni sono state più numerose – ha spiegato Stradoni – ma il turnover resta sempre molto consistente. Per questo ci auguriamo che chi ha iniziato il proprio percorso in ATS resti con noi per lungo tempo investendo nella propria formazione e acquisendo competenze utili a mantenere sempre alto il livello di risposta che tutti noi cerchiamo di garantire ai cittadini”.

“Il mio auspicio è quello che possiate sempre coltivare con impegno, passione e costanza la vostra professione – ha aggiunto il Direttore Socio Sanitario, Franco Milani – solo così facendo potrete fare la differenza crescendo professionalmente e umanamente”.

Gli operatori che, invece, hanno raggiunto il meritato traguardo della pensione negli ultimi 3 anni sono stati 32 nel 2020, 13 nel 2021 e 21 nel 2022.

A tutti loro un sentito ringraziamento da parte della direzione per il lavoro svolto, per l’impegno e la passione profusi.
Un pensiero speciale è stato dedicato da parte del Direttore Amministrativo, Corrado Scolari a due operatori venuti a mancare nel 2020 e nel 2021:

Luciano Tolla che ha lavorato per ATS del 25 marzo del 1988 al 1° marzo del 2020 nella sede di Breno presso la Struttura Semplice Alimenti Nutrizione.
Alessandra Saviori, in Agenzia, presso la sede di Breno, dal 01/09/1999 fino al 14/10/2021 per il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria in qualità di Tecnico Sanitario di Laboratorio.

“Credo – ha concluso Stradoni – che sia bello poter condividere questi momenti, ci attende ancora molto lavoro e non mancheranno le novità a livello organizzativo rispetto alle quali dovremo attendere nuove comunicazioni da Regione Lombardia per il 2023”.

Ottobre in rosa

Dopo questa prima parte dedicata all’Agenzia, il pomeriggio è proseguito all’insegna dei festeggiamenti per la chiusura dell’edizione 2022 dell’Ottobre in Rosa.

50 associazioni, 54 eventi organizzati, 700 chilometri di staffetta percorsa attraverso le province di Pavia, Milano, Monza, Bergamo, Brescia, Como e Sondrio (dal 4 al 15 ottobre sono state 34 le tappe), numerosi enti, istituzioni e associazioni professionali e di categoria coinvolti.

Sono questi i numeri e i dati di un Ottobre in Rosa che, grazie al coordinamento e alla promozione da parte della Direzione Sanitaria dell’ATS della Montagna ha davvero lasciato il segno.

Oltre alle associazioni, il filo rosa della prevenzione ha varcato i confini provinciali grazie anche alla Latteria di Chiuro che, come ogni anno, non ha fatto mancare il suo sostegno con la personalizzazione dei suoi prodotti: Latte, Yogurt e Mozzarella si sono vestiti di rosa portando il messaggio “Uniti per la Prevenzione” in tutta la Lombardia.

Per la prima volta ha aderito all’iniziativa anche Iperal che ha dedicato uno speciale approfondimento sul numero di ottobre della sua RivistaAmica mentre tutto il personale di cassa ha indossato, per tutto il mese di ottobre, una simpatica spilla, dedicata alla prevenzione.

“E’ un’emozione incontrarsi di nuovo dopo 3 anni – ha iniziato così il suo intervento il Direttore Sanitario, Maria Elena Pirola rivolgendosi agli operatori – 3 anni che ci hanno visti impegnati tutti, verso un unico scopo, combattere una pandemia. Certo – ha aggiunto – abbiamo riportato molte ferite sia personali sia di sistema, abbiamo sperimentato la fatica, la paura e non sono mancati momenti di sconforto, ma abbiamo risposto in modo corale con coraggio, con passione e con sacrificio abbiamo vinto insieme. Venendo all’Ottobre in Rosa – ha proseguito il Direttore Sanitario – oggi concludiamo un’altra straordinaria esperienza. Esperienza fatta di eventi, mostre, convegni e… cammini. Il cammino – ha aggiunto il Direttore Sanitario – come simbolo, come testimonianza, come occasione per creare legami e, parafrasando Ippocrate, come “la migliore medicina per l’uomo”.

Un cammino, quello di questa edizione, lungo più di 700 chilometri che ha varcato le nostre bellissime montagne coinvolgendo ben 7 province. Desidero ringraziare – ha concluso – tutte le associazioni e tutti gli attori che, a vario titolo, hanno instancabilmente e ancora una volta, contribuito a far crescere la cultura della prevenzione”.

Concorso fotografico

Un 2022 all’insegna delle novità.
Per l’Ottobre in Rosa ATS della Montagna ha, infatti, indetto anche il suo primo concorso fotografico.

“Natura e e Salute, l’ATS della Montagna in uno scatto” aperto ai dipendenti e alle associazioni è stato il tema proposto.
Gli scatti – ben 66 – sono stati valutati da una giuria composta da Alessandra Magini del Circolo fotografico di Sondrio e dai due fotografi professionisti Graziano Filippini e Domiziano Lisignoli.

Gli scatti sono stati anche valutati da una giuria popolare secondo il principio social dei like.

Lo scatto del vincitore sarà utilizzato per tutte le campagne di prevenzione dell’ATS della Montagna per il 2023.

Le scelta della giuria

Di seguito le scelte della giuria:

Categoria Dipendenti

Terzo classificato al concorso “Natura e Salute, l’ATS della Montagna in uno scatto” è la signora Noris Caprari con lo scatto dal titolo “Pesca in Valtellina”
Secondo classificato con la foto dal titolo “Incontri” il Direttore Sanitario Maria Elena Pirola

Primo classificato con lo scatto “Camminate salutari in compagnia” Michela Regazzoli
Categoria Associazioni

Terzo classificato con lo scatto “Nebbia” l’Associazione Casa Panzerini

Secondo classificato con lo scatto “Forza” Associazione Casa Panzerini

Primo classificato con la foto “Pedala e Previeni 2021” Avis Bormio

I 3 scatti che hanno ottenuto più votazioni da parte della giuria popolare sono stati:

Terzo classificato con “Golden Hour del cane a testa in sù” Sara Oberti

Secondo classificato Sara Compagnoni con “Montagna-benessere per corpo e mente”

Primo classificato con uno scatto del Ghiacciaio Fellaria Angela Riva

2d4287f4-b84b-4d4a-8eb5-247207fde18e
Foto 1 di 4
167f7313-1186-4604-abd3-7dbae7da8aba
Foto 2 di 4
WhatsApp-Image-2022-12-14-at-20.21.44
Foto 3 di 4
e1e97cee-0b1e-4e57-9621-3778a52a8377
Foto 4 di 4

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie