Attualità
Bormio

Due borse di studio in memoria di Pedranzini

Fondatore del settore pallavolo dell’Usb.

Due borse di studio in memoria di Pedranzini
Attualità Alta Valle, 11 Novembre 2021 ore 07:00

In memoria di Peppino Pedranzini, compianto insegnante di educazione fisica a partire dagli anni Settanta, cui si deve la nascita del settore pallavolo in seno all’Unione Sportiva Bormiese, la famiglia apposta due, non più una, borse di studio, una per le scuole medie, una per le superiori, che ammontano a 700 euro per ragazze e ragazzi dal 2003 al 2007 e 300 euro per quelli in età compresa fra il 2008 e il 2010; riconoscimenti assegnati in base alla media delle presenze scolastiche integrate da quelle dell’attività sportiva, indipendente dal risultato conseguito. Due anni di stop a causa della pandemia e ora il raddoppio. La famiglia crede nell’importanza dell’educazione scolastica e sportiva e intende perpetuare la memoria di colui che alla scuola dedicò l’anima. Le borse di studio verranno assegnate nel giugno 2022.

Commento

Così l’ex assessore allo Sport Roberto Spechenhauser, membro della prima squadra, oggi allenatore. "Se c’è la pallavolo è grazie a Peppino Pedranzini, persona molto riservata, capace di credere, promuovere e costruire un mondo attorno al gioco della pallavolo e di instillare nei giovani lo stesso spirito che aveva lui, la voglia di fare; gli stimoli e la forza che lo animavano sono stati tramandati a tanti dirigenti e tecnici di oggi, capaci, in suo nome, di portare avanti e contribuire allo sviluppo del settore; alcuni di noi, integrati da tanti giovani, sono presenti fin dalle origini dell’associazione, un record, che mostra dedizione; possiamo vantarci di essere la società sportiva con più iscritti in provincia con 150 tesserati, soprattutto bambine; da quest’anno per fortuna riprenderà anche il settore maschile".

Necrologie