Attualità
protezione "rinforzata"

Ecco dove è obbligatoria la mascherina Ffp2

Cosa prevede il nuovo decreto.

Ecco dove è obbligatoria la mascherina Ffp2
Attualità 25 Dicembre 2021 ore 15:39

Come spiegano i colleghi di NewsPrima.it, con il nuovo decreto approvato giovedì 23 dicembre 2021 non solo torna l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto anche in zona bianca, ma viene imposto l'utilizzo della Ffp2 in alcuni luoghi al chiuso.

Dove è obbligatoria la mascherina Ffp2

La mascherina Ffp2 sarà obbligatoria in alcuni luoghi al chiuso dove c'è il rischio di assembramenti che durino a lungo. Nello specifico andrà indossata in:

  •  cinema
  •  teatri
  •  musei
  • stadi
  • eventi sportivi
  • mezzi di trasporto a lunga percorrenza
  • mezzi del trasporto pubblico locale

Che differenza c'è tra mascherine chirurgiche e Ffp2

Le mascherine Ffp2 fanno parte delle mascherine Ffp (che significa, tradotto dall'inglese, facciale filtrante delle particelle) e proteggono sia chi le indossa  sia gli altri. I numeri indicano la suddivisione nelle classi di protezione (Ffp)2 e (Ffp)3, a seconda della loro efficacia filtrante.

Vediamo la differenza secondo quanto spiega l'Iss:

  • mascherine chirurgiche, mascherine a uso medico utilizzate in ambiente sanitario e certificate in base alla loro capacità di filtraggio. Le mascherine chirurgiche sono efficaci nel ridurre il contagio solo se utilizzate in modo corretto da tutti, ossia hanno una funzione “comunitaria”.  La loro capacità filtrante è soprattutto verso l'esterno: questo significa che le eventuali secrezioni respiratorie vengono bloccate dalla mascherina, evitando la fuoriuscita di droplet e goccioline potenzialmente infette. Utilizzarle in modo improprio (non coprendo completamente naso e bocca, indossandole a rovescio, riutilizzandole numerose volte) può renderle però totalmente inefficaci
  • mascherine ad alta protezione, le cosiddette “FFP” (la sigla sta per “filtering face piece particles”, “facciale filtrante delle particelle”). Questi dispositivi proteggono sia chi le indossa, sia gli altri. Sono suddivise nelle classi di protezione FFP2 e FPP3, a seconda della loro efficacia filtrante. Le FFP2 hanno un alto potere filtrante e, oltre a non permettere la trasmissione di microrganismi (virus e batteri) alle persone vicine e all’ambiente, proteggono anche chi le indossa dal rischio di essere infettati da persone o dall'ambiente circostante. Sono strettamente consigliate per gli operatori sanitari nell'assistenza a persone infette da SARS-CoV-2 e, in generale, per chiunque si trovi in una situazione ad alto rischio, che può essere rappresentata, per esempio, da spazi chiusi e affollati con poco ricambio d'aria.  Le FFP3 offrono la massima protezione filtrante possibile
Necrologie