Attualità
In bici

Enjoy Stelvio Valtellina – Passo Spluga è stato un successo

Oltre 800 ciclisti domenica scorsa sul tratto conclusivo della strada del Donegani liberata dalle auto.

Enjoy Stelvio Valtellina – Passo Spluga è stato un successo
Attualità Valchiavenna, 07 Settembre 2022 ore 12:40

Anni di esperimenti e una grande prova generale per un risultato che conferma le attese: la chiusura alle auto del Passo dello Spluga piace ai ciclisti e gratifica enti pubblici e operatori. Domenica scorsa, per l'unica data prevista di "Enjoy Stelvio Valtellina – Passo Spluga", sono stati oltre 800 i ciclisti che hanno percorso il tratto conclusivo della strada progettata da Carlo Donegani, da Campodolcino a Pianazzo di Madesimo, avendola a completa disposizione per la mattinata.

Enjoy Stelvio Valtellina – Passo Spluga è stato un successo

A salire fino ai 2100 metri del passo sono stati sia squadre di ciclisti provenienti da tutta la Lombardia, che hanno affrontato l'impresa con spirito competitivo, sia famiglie, gruppi di amici e blogger che, ciascuno al loro passo, in sella a biciclette muscolari o elettriche, hanno potuto godere degli spettacolari paesaggi in una splendida giornata di sole. Emozioni e sensazioni intense vissute privatamente o esternate attraverso i social media, con gli ormai classici selfie, che hanno reso l'esperienza indimenticabile. Liberati dalle auto e dai gas di scarico, la strada e i territori attraversati, nel silenzio della natura, sono apparsi ancora più suggestivi e i ciclisti hanno avuto l'opportunità di viverli in totale sicurezza, potendo sostare per riprendere fiato o semplicemente per ammirare il paesaggio e scattare fotografie. A trionfare sono stati lo sport, la natura e la sostenibilità: un messaggio lanciato dalla Valchiavenna, sempre più regno delle due ruote, a compimento di un lungo percorso avviato anni orsono, quando erano in pochi a scommetterci, costellato di iniziative e di investimenti da parte degli enti pubblici. Una sfida vinta, come ha confermato "Enjoy Stelvio Valtellina – Passo Spluga" che entra di diritto nel calendario degli eventi più attesi.

Soddisfatti gli organizzatori

"Siamo molto soddisfatti - è il commento del direttore del Consorzio Turistico Valchiavenna Filippo Pighetti -: il notevole sforzo organizzativo è stato ripagato dal risultato più che positivo in termini numerici e confermato dal gradimento dei partecipanti, che hanno chiesto informazioni sulla prossima edizione di " Enjoy Stelvio Valtellina – Passo Spluga", e degli operatori, che hanno avuto ottimi riscontri. L'evento è ormai consolidato e siamo già proiettati al prossimo anno per proporlo non una ma tra volte, come del resto era stato programmato per questo 2022. A vincere è stata la squadra: grazie all'impegno congiunto della Comunità Montana della Valchiavenna, cabina di regia, dei Comuni di Madesimo e di Campodolcino, che hanno eseguito i controlli lungo la strada, dei volontari della Protezione civile e dell'Associazione Volontari 3 Valli che hanno garantito la sicurezza dei partecipanti. Con noi - conclude il direttore Pighetti - ci ha creduto anche la Svizzera, in particolare Via Mala Turismo, che ha organizzato l'evento "Spluga ride", consentendo ai ciclisti svizzeri di raggiungere Chiavenna e tornare con una navetta".

Grazie al coinvolgimento degli operatori, Montespluga ha accolto i ciclisti allietandoli con musica e animazione, proponendo loro menù a tema nei ristoranti e aprendo le porte della latteria sociale per visite guidate con dimostrazione della lavorazione dei formaggi.

In bici senza le auto

Attuata per uno o per pochi giorni all'anno, tre secondo quanto programmato a inizio stagione, oltretutto soltanto per la mattina, la chiusura alle auto, che significa apertura alle biciclette, non pregiudica il normale flusso di traffico da una parte all'altra del confine, che si ha normalmente ma, anzi, allarga la notorietà di luoghi suggestivi carichi di storia e apre a nuove prospettive di fruizione con benefici che ricadono sui paesi attraversati e sull'intera Valchiavenna. Scenari prefigurati dai commenti dei partecipanti rilasciati al personale del Consorzio Turistico Valchiavenna presente lungo il percorso e presso gli Infopoint di Campodolcino e Montespluga, ma anche dalle numerose condivisioni ai post che sui social network immortalavano le imprese di quanti hanno affrontato la salita. L'inserimento di "Spluga da capogiro" nel calendario di Enjoy Stelvio Valtellina, la manifestazione non competitiva che propone di percorrere le più importanti salite di Valtellina e Valchiavenna in completa tranquillità, avendo tutta la carreggiata a disposizione, ha consentito di raggiungere nuovi pubblici e di consolidare la fama della strada del Donegani tra gli appassionati delle due ruote.

04-09_1.4.1
Foto 1 di 3
04-09_1.5.1
Foto 2 di 3
04-09_1.6.2
Foto 3 di 3
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie