Attualità
l'ordinanza

Green Pass: deroga fino al 10 febbraio per il trasporto scolastico dedicato

La deroga non vale per il trasporto pubblico locale che può essere utilizzato da qualsiasi utente

Green Pass: deroga fino al 10 febbraio per il trasporto scolastico dedicato
Attualità 10 Gennaio 2022 ore 09:14

 

L'uso del Green pass per il trasporto scolastico dedicato è stato derogato al 10 febbraio 2022.

Deroga fino al 10 febbraio

A partire da domani, lunedì 10 gennaio 2022, fino al prossimo 10 febbraio 2022 sarà in vigore la recentissima Ordinanza del Ministero della Salute che prevede una deroga di un mese all'uso del Green pass per il trasporto scolastico dedicato, ovvero quello organizzato da comuni, province o consorzi che ogni mattina accompagna i ragazzi a scuola (quindi non il trasporto pubblico locale che può essere utilizzato da qualsiasi utente).

Resta ovviamente l'obbligo di indossare la mascherina ffp2 per limitare il contagio.

Ordinanza

Il Ministero della Salute, su proposta del Ministero dei Trasporti, ha adottato un’ordinanza che dispone:

  1. per i soli motivi di salute e di studio l’accesso ai mezzi pubblici per lo spostamento da e per isole minori con green pass base e non rafforzato fino al 10 febbraio;
  2. il trasporto scolastico dedicato non è equiparato a trasporto pubblico locale in merito alla disciplina delle Certificazioni verdi Covid-19 ed è accessibile fino al 10 febbraio agli studenti anche sopra i 12 anni con solo obbligo di mascherina FFP2.

Si tratta di una misura transitoria di carattere eccezionale in materia di trasporti quella appena emanata da Ministero della Salute guidato da ministro Roberto Speranza. Il tutto nasce dalla "necessità indifferibile e urgente di assicurare la continuità didattica per tutti gli studenti appartenenti alla medesima comunità scolastica per i quali è in corso la specifica campagna vaccinale", con specifico richiamo all'estensione della terza dose anche alla fascia di età tra i 12 e i 15 anni.

 

Altre novità in vigore a partire da domani

Da domani, lunedì 10 gennaio 2022, cambiano di nuovo le regole ed entrano in vigore quelle più importati previste dal Decreto Festività, approvato il 23 dicembre 2021. In particolare:

  • Dall'8 gennaio 2022 è scattato l'obbligo vaccinale per gli over 50 e avranno tempo fino al 1 febbraio 2022 per vaccinarsi. Se non lo si fa, scatta la multa di 100 euro (una volta sola) da parte dell'Agenzia delle Entrate;
  • Dal 15 febbraio 2022 gli over 50 potranno accedere a lavoro solo con Green pass rafforzato (da vaccinazione o guarigione da covid). Se non lo hanno, è prevista una multa da 400 euro e sospensione dal lavoro senza stipendio;
  • Nuova categoria di lavoratori con obbligo vaccinale: il personale universitario. Se non lo fanno, sospensione dal lavoro e multa da 600 a 1500 euro;
  • Per tutti gli altri lavoratori con meno di 50 anni di età, per accedere a lavoro è sufficiente il Green pass base, ottenibile per vaccinazione non ancora completa, per guarigione, test antigienico rapido o molecolare con risultato negativo;
  • Per i mezzi di trasporto pubblici è obbligatorio indossare la mascherina ffp2 (anche i bambini sopra i 6 anni).

LEGGI ANCHE Terza dose: da oggi si prenota dopo 4 mesi dalla seconda

Necrologie