Attualità
Solidarietà

Guerra e profughi: Sondalo, Valdidentro e Livigno mobilitate per raccogliere aiuti

Cosa serve e dove si può donare.

Guerra e profughi: Sondalo, Valdidentro e Livigno mobilitate per raccogliere aiuti
Attualità Alta Valle, 03 Marzo 2022 ore 11:56

Sondalo, Valdidentro e Livigno si sono mobilitati per raccogliere aiuti destinati ai profughi ucraini che stanno fuggendo dalla guerra. Servono generi di prima necessità e vestiario pesante, per affrontare il clima rigido dell'inverno.

Emergenza profughi: i punti di raccolta a Sondalo e Valdidentro

Il Comune di Sondalo, d'intesa con i volontari dell'Associazione Pubblica Assistenza Fornacette di Pisa (di cui fa parte la sondalina Giovanna Muscetti) e in collaborazione con APT Sondalo_Tourism e l'Associazione Insieme X Vincere, promuovono la RACCOLTA UMANITARIA: SOS-TENIAMO L'UCRAINA; un'iniziativa di volontariato locale, a sostegno delle persone colpite dalla guerra in Ucraina, finalizzata ad interventi di assistenza umanitaria ed emergenziali.
La proposta consiste nella raccolta di beni di prima necessità (farmaci, abbigliamento, prodotti per la persona...) che verranno poi trasportati direttamente negli Hub della Polonia, dove sono già attivi i centri di soccorso umanitari, dai volontari dell'Associazione Pubblica Assistenza di Fornacette. partner capofila del progetto.

Centri di raccolta:
- SONDALO (punto principale), presso il Centro Polifunzionale di Via Verdi, gestito dai volontari di APT Sondalo e delle associazioni locali, aperto tutti i giorni (h. 15-18);
- VALDIDENTRO, presso il polifunzionale di Rasin a Isolaccia, aperto grazie alla disponibilità dei volontari dell'Ass. Insieme per Vincere, domenica 6 e lunedì 7 marzo (h. 9-12 e h. 14-18) e martedì 8 marzo (h. 9-12).

Le persone che vogliono essere d'aiuto potranno recarsi direttamente presso i punti di raccolta attivati, esclusivamente negli orari indicati, entro martedì 8 marzo 2022; il primo automezzo con gli aiuti, partirà mercoledì 9 marzo.

In campo anche il Comune di Livigno

Per quel che riguarda Livigno, il punto di raccolta è situato a Plaza Placheda. Si può donare già da oggi, giovedì 3 marzo, e fino a domenica 6 nei seguenti orari: 10-12 e 16-18. Servono medicinali (in particolare pomate per ustioni e pomate cicatrizzanti, bende, garze, disinfettanti tipo Betadene, cerotti, antidolorifici da banco, pannolini per neonati e bambini, latte in polvere , assorbenti, indumenti caldi (anche tecnici), scarpe calde per bambi e adulti, sacchi a pelo, cibi e scatolame a lunga conservazione, prodotti per la cura della persona.

La richiesta è di inscatolare le donazioni suddividendole per genere e indicando il contenuto di ogni pacco.

Seguici sui nostri canali
Necrologie