Attualità
rivoluzione digitale

I fondi del PNRR per migliorare la città di Sondrio

Da oggi sul sito internet istituzionale sono disponibili l'elenco dei progetti finanziati e lo stato di attuazione

I fondi del PNRR per migliorare la città di Sondrio
Attualità Sondrio, 21 Febbraio 2023 ore 06:00

 

Progetti già realizzati, in corso o da avviare, definiti all'interno di una strategia di sviluppo della città, finanziati, interamente o parzialmente, dai fondi del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza: contributi da qualche centinaia di migliaia di euro fino a svariati milioni che l'Amministrazione comunale di Sondrio ha ottenuto a seguito della presentazione di numerose richieste su quattro delle sei misure previste.

PNRR

I progetti riguardano digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, rivoluzione verde e transizione ecologica, istruzione e ricerca, coesione e inclusione. Sul sito internet del Comune una speciale sezione, appositamente creata, informa i cittadini sullo stato di attuazione.

"Si parla tanto di Pnrr e della sua efficacia pratica ma i cittadini non sanno esattamente di cosa si tratta - ha spiegato l'assessore Barbara Dell'Erba -: da oggi, sul sito internet istituzionale, potranno conoscere i progetti presentati dal Comune di Sondrio e seguirne la realizzazione. Attraverso la pagina di semplice consultazione saranno costantemente informati sulla procedura e lo stato di attuazione. Ringrazio Mara Tacchelli, responsabile del Servizio informatico comunale, che ha allestito questa speciale sezione e i dipendenti dei diversi uffici che hanno inserito le informazioni. Invito i cittadini a prenderne visione e a consultarla per conoscere i tanti progetti promossi grazie ai fondi del Pnrr".

 

All'interno delle diverse misure sono elencati i progetti, ciascuno con titolo, descrizione, importo totale, ammontare del contributo del Pnrr e stato di attuazione.

Alcuni, come le opere di prevenzione incendi alla scuola Ligari e l'intervento di efficientemente energetico alla sede del Mvsa, sono già conclusi, altri saranno realizzati a breve, è il caso degli aiuti alle persone con disabilità e alle famiglie in difficoltà, per i quali sono aperti i bandi. Altri ancora sono nella fase progettuale, come il Programma innovativo per la qualità dell'abitare, conosciuto con l'acronimo Pinqua, che verrà realizzato nell'area ex Enel grazie a un contributo di 15 milioni di euro.

Rivoluzione digitale

Cristina Casali, responsabile del settore Servizi finanziari e culturali, ha illustrato i progetti relativi alla digitalizzazione, per un totale di circa 730 mila euro, che comprendono varie tipologie di attività: l'utilizzo della piattaforma Pago PA, l'adozione dell'App IO, l'adesione alla piattaforma identità digitale Spid, le notifiche digitali e il gestionale in cloud.

Una rivoluzione digitale, già avviata dall'Amministrazione comunale nel 2021, per offrire ai cittadini una serie di servizi digitali e per spostare in cloud tutti gli applicativi informatici, come contabilità, demografico e tributi, al riparo da attacchi informatici.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie