Menu
Cerca
In Prefettura

I valtellinesi che riceveranno le Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Cerimonia organizzata per il 2 giugno alle 9:30.

I valtellinesi che riceveranno le Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana
Attualità 01 Giugno 2021 ore 09:52

Il 2 giugno, presso la corte interna del Palazzo del Governo a Sondrio, alle ore 09.30, alla presenza del Presidente della Provincia e dei Sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti, saranno consegnati i diplomi delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferite dal Presidente della Repubblica con decreto in data 27 dicembre 2020.

Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Dalla Prefettura di Sondrio spiegano:

Il permanere dell’emergenza da Covid-19 e del quadro epidemiologico complessivamente e diffusamente grave su tutto il territorio nazionale comportano una forte limitazione della possibilità di intraprendere iniziative per rendere omaggio agli Insigniti, per cui l’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle misure restrittive previste dall’ultimo DPCM 2 marzo 2021, in primo luogo dei criteri di distanziamento interpersonale e del divieto di assembramento ed è ammessa la presenza di un solo familiare.

Gli insigniti a cui sono state conferite le onorificenze sono:

Grande Ufficiale Dott. Miro Fiordi;

Commendatore Dott. Antonio Caruso

Ufficiale Sig. Lorenzo Della Frattina;

Ufficiale Lgt. C.s. Antonio Sottile;

Cavaliere Sig.ra Cassilda Pierina Bonetti;

Cavaliere Sig. Stefano Caprari;

Cavaliere Dott.ssa Lorella Cecconami;

Cavaliere Sig. Giuseppe Cornaggia;

Cavaliere Dott. Carlo Fiori;

Cavaliere Sig.ra Raffaella Gusmeroli;

Cavaliere Dott. Francesco Inzirillo;

Cavaliere Sig. Duilio Ipra;

Cavaliere Sig.ra Morena Paggi;

Cavaliere dott. Raffaele Piccolo;

Cavaliere Sig. Alfio Romeri;

Cavaliere Sig. Romeo Scenini;

Cavaliere Brig. Capo Q.S. Mario Simeoni;

Cavaliere Dott. Graziano Simonini;

Cavaliere Vice Brig. Michele Maria Speziale;

Cavaliere Dott. Giuseppe Valmadre.

Necrologie