Attualità
normativa

Idroelettrico: Lombardia approva regolamento su diversi usi delle acque per l’assegnazione delle concessioni di grandi derivazioni

Su proposta dell'Assessore a Enti locali, Montagna e Risorse energetiche, il valtellinese Massimo Sertori.

Idroelettrico: Lombardia approva regolamento su diversi usi delle acque per l’assegnazione delle concessioni di grandi derivazioni
Attualità 12 Aprile 2022 ore 13:19

La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’Assessore a Enti locali, Montagna e Risorse energetiche Massimo Sertori, ha approvato la proposta di regolamento che nell’ambito delle procedure di assegnazione delle concessioni di grandi derivazioni idroelettriche, disciplina le modalità e le procedure di valutazione del prevalente interesse pubblico in relazione ai diversi usi delle acque incompatibili in tutto o in parte con il mantenimento dell’utilizzazione idroelettrica, in attuazione dell’articolo 6 della legge regionale 5 del 2020.

Riassegnazione delle concessioni

“L’atto - spiega l’assessore Massimo Sertori - rappresenta un ulteriore tassello nella concreta applicazione dell’art. 12 del d.lgs. 79/1999 per dare fattivo avvio alle procedure di riassegnazione delle concessioni delle grandi derivazioni idroelettriche in Lombardia”.

“Dopo il passaggio in Commissione regionale previsto nel mese di aprile - continua Sertori - la Giunta regionale potrà dare l’avvio alle valutazioni preliminari condivise con gli enti territoriali degli altri Enti, amministrazioni e soggetti interessati propedeutiche alle procedure di assegnazione delle concessioni scadute”.

“La proposta di regolamento regionale conferma la scelta di Regione Lombardia nel procedere celermente allo svolgimento delle procedure di gara per l’assegnazione delle grandi derivazioni idroelettriche scadute al fine di rispettare i tempi previsti dalla normativa nazionale”, conclude Sertori.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie