Attualità
imprenditori

Il “Lavegin d’Or” a Saverio e Andrea Quadrio Curzio

Il riconoscimento dell’Associazione Culturale Valtellinesi a Milano.

Il “Lavegin d’Or” a Saverio e Andrea Quadrio Curzio
Attualità 16 Giugno 2022 ore 11:01

 

Nella splendida cornice del giardino delle Terme di Milano, a pochi passi dalle vasche termali e ai piedi delle solide e storiche mura spagnole di Porta Romana, mercoledì 15 giugno, alle ore 19 ha avuto luogo la cerimonia di consegna del “Lavegin d’Or” a Saverio e Andrea Quadrio Curzio, rispettivamente Presidente e Amministrazione Delegato di QC Terme.

Lavegin d’Or

Il riconoscimento che ogni anno l’Associazione Culturale Valtellinesi a Milano assegna “alle persone fisiche o giuridiche della Provincia di Sondrio, che per capacità, intelligenza e serietà si siano imposte all'attenzione dell'opinione pubblica lombarda e nazionale contribuendo a far conoscere i valori di cultura e di civiltà della loro terra di origine” è stato assegnato ai fratelli Quadrio Curzio per la loro attività di imprenditori nel settore dell’industria termale. Un percorso che è partito nel 1998 con la rivalutazione delle strutture dei Bagni Vecchi di Bormio e che ha vissuto la sua ultima tappa in ordine di tempo con la recente inaugurazione del centro benessere di New York.

Saverio e Andrea Quadrio Curzio

"Il DNA imprenditoriale che i fratelli Saverio e Andrea Quadrio Curzio hanno ereditato dai nonni paterni e dal padre Pericle, valtellinesi, impegnati nella costruzione di infrastrutture, e da quelli materni, lecchesi, proprietari di una cartiera, ha consentito loro di trasferire esperienze e capacità nel settore del benessere": queste le parole lette dal presidente dell’Associazione Culturale Valtellinesi a Milano, ing. Riccardo Pellegatta al momento della consegna del riconoscimento, avvenuto davanti a numerosi soci dell’Associazione, amici e simpatizzanti.

Il “Lavegin d’Or” a Saverio e Andrea Quadrio Curzio di QC Terme – che ringraziando per il riconoscimento hanno voluto sottolineare il forte legame che mantengono da sempre con il territorio e con le genti valtellinesi – fa seguito a quello attribuito nel 2019 all’imprenditore digitale Fabrizio Capobianco (nel 2020 e 2021 non è stato assegnato causa covid). Nel 2002 lo stesso riconoscimento era stato attribuito all’economista Alberto Quadrio Curzio, zio di Saverio e Andrea.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie