Attualità
atleti di valore

Il premio Simone Valli a Greta e Marcello

Borsa di studio istituita dalla Polisportiva di Albosaggia in memoria del giovane scomparso prematuramente.

Il premio Simone Valli a Greta e Marcello
Attualità Sondrio, 03 Ottobre 2022 ore 07:11

La prima edizione della borsa di studio dedicata a Simone Valli, che premia gli skialper della Polisportiva Albosaggia con i migliori risultati scolastici e sportivi, si è svolta venerdì 30 settembre nella sala consigliare del comune di Albosaggia.

La borsa di studio è stata ideata in memora del giovane morto prematuramente per un incidente montano mentre si trovava sulle montagne che tanto amava 

Borsa di studio intitolata Simone Valli

Per ricordare il socio, l’atleta e soprattutto l’amico, la Polisportiva Albosaggia nella primavera 2022 ha istituito una borsa di studio che va a premiare una studentessa ed uno studente delle scuole superiori che si sono distinti sia per meriti scolastici che per risultati nella disciplina dello scialpinismo.

I requisiti richiesti per la partecipazione alla borsa di studio Simone Valli sono elevati: una votazione scolastica finale importante ed a livello agonistico almeno podio ai campionati italiani, oppure convocazione in Nazionale o podio ai campionati europei o mondiali.

Tanti sono stati gli atleti che hanno partecipato e che avrebbero meritato, ma i punteggi hanno decretato i primi 2 vincitori della Borsa di Studio di 400€.

I premiati

A ricevere il premio sono stati Greta Ferrari e Marcello Scarinza

Greta Ferrari, ragazza cresciuta nelle giovanili di atletica della Polisportiva, che si è avvicinata allo scialpinismo agonistico con il progetto degli Young skialper, è cresciuta agonisticamente negli ultimi anni arrivando a militare nel comitato Alpi Centrali ed alla convocazione in Nazionale per i recenti campionati europei disputati ad Andorra. A questi risultati agonistici si è aggiunto un importante risultato scolastico ottenuto al 4° anno di liceo sportivo presso l’Istituto Donegani di Sondrio.

Marcello Scarinzi è entrato in Polisportiva sono nel 2019 e dopo un primo anno di “apprendistato” sia nello scialpinismo che nella corsa in montagna, forte di una crescente motivazione, ha deciso di elevarsi ad un ruolo di leadership e nel giro di solo 2 anni conquistare l'argento ai campionati italiani della specialità vertical ed una lunga serie di ottime performance. Entra nel comitato Alpi Centrale e da lì il balzo in Nazionale, dove correrà l’intera prossima, è stato breve.

Segnaliamo che Marcello quest’anno è stato convocato anche in Nazionale di corsa in montagna dove ha contribuito alla conquista dell'oro mondiale agli International Under 18 Mountain Running Cup disputati a Saluzzo a giugno.

Seguici sui nostri canali
Necrologie