Menu
Cerca
CISL

Il rinnovo del contratto non arriva, gli autoferrotranvieri scioperano

Mobilitazione prevista per il 1° giugno 2021.

Il rinnovo del contratto non arriva, gli autoferrotranvieri scioperano
Attualità 28 Maggio 2021 ore 15:30

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa diffusa da Michele Fedele, coordinatore P. FIT CISL di Sondrio, in merito allo sciopero degli autoferrotranvieri in programma per il 1° giugno 2021.

Sciopero autoferrotranvieri

Per le lavoratrici e i lavoratori del Trasporto Pubblico Locale questo non è certo un periodo felice! Viene loro negato, infatti, il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, scaduto da oltre 3 anni, e ciò, nonostante l'encomiabile impegno profuso da queste lavoratrici e da questi lavoratori in piena pandemia, con forti rischi per la loro salute e al fine di assicurare alla collettività un servizio fondamentale e strategico, quale è il servizio di trasporto delle persone.

Pertanto, la mobilitazione, già avviata sin dal mese di febbraio u.s. e che ha già visto due giornate di sciopero, continua con la proclamazione di un ulteriore sciopero per tutta la giornata del 1° giugno 2021.

La mancata disponibilità delle controparti datoriali ASSTRA, ANAV e AGENS ad un serio confronto per il rinnovo del contratto è quanto mai inaccettabile oltre che ingiustificabile, anche in considerazione del fatto che le aziende hanno recentemente ricevuto il versamento di contributi pubblici economici per quasi 2 miliardi di euro.

Auspichiamo, dunque, la riuscita dello sciopero anche in provincia di Sondrio, che vede la presenza di oltre 250 lavoratrici e lavoratori del settore e auspichiamo, inoltre, che questo lungo periodo di mobilitazione porti quanto prima alla sottoscrizione di un contratto soddisfacente per le lavoratrici e i lavoratori del Trasporto Pubblico Locale.

Necrologie