Attualità
Livigno

Intervento straordinario per aiutare le famiglie contro il caro energia

L’amministrazione livignasca ha stanziato un contributo totale di 150 mila euro destinato ai residenti.

Intervento straordinario per aiutare le famiglie contro il caro energia
Attualità Alta Valle, 05 Dicembre 2022 ore 06:00

Misure a favore delle famiglie dal Comune di Livigno. Con delibera di giunta numero 209 del 29/11/2022 è stato approvato l’intervento economico straordinario a sostegno delle famiglie per il pagamento delle spese energetiche. L’inasprimento del costo delle bollette sta generando situazioni di disagio su tutto il tessuto sociale che in aggiunta al caro vita provocato dalla spinta inflazionistica ha contributo ad alzare i costi per le famiglie.
Attraverso questa misura l’amministrazione livignasca intende far fronte a queste situazioni ed ha stanziato un contributo totale di 150.000 euro destinato ai residenti nel Comune di Livigno da almeno 6 mesi e con un ISEE pari o inferiore a 20.000 euro.

Contributo

Il contributo erogabile a ciascun richiedente, nei limiti delle risorse disponibili secondo la graduatoria determinata in base al valore ISEE (dal più basso al più alto) dipenderà dal numero di componenti del nucleo familiare e così distinto: 200 euro per i nuclei familiari composti da max 2 componenti; 400 euro per quelli fino a 4 componenti e 600 euro per i nuclei familiari composti da oltre 4 componenti.
La presentazione della domanda di contributo può avvenire secondo le modalità presentate dal bando entro e non oltre le ore 17.00 del 29/12/2022 corredata dal modulo e dalla documentazione prevista dal bando. L’amministrazione comunale si impegnerà ad elargire il beneficio agli assegnatari entro il mese di gennaio 2023.

Commenti

Il sindaco Remo Galli è soddisfatto della misura: "Questo intervento si rileva molto importante e va nella direzione di sostegno alle famiglie, è un dovere del Comune sostenere i nuclei familiari in difficoltà e far passare un buon Natale a tutti". Così invece il vicesindaco Thommy Cantoni: "grazie ai fondi risparmiati attraverso la scelta di non installare le luminarie natalizie e grazie anche ai fondi arrivati dalla Provincia dai canoni di concessione idroelettrici siamo riusciti a stanziare una buona cifra a favore delle famiglie e sostenerle in questo momento di difficoltà, grazie agli uffici del Comune in particolare al responsabile dell’Ufficio Servizi alla Persona e alla Ragioneria che hanno lavorato assiduamente in questi giorni per arrivare in tempo con questa misura e permetterci di riuscire così entro gennaio ad assegnare il contributo ai beneficiari".

Seguici sui nostri canali
Necrologie