Attualità
Bormio

La comunità celebra gli animali nel giorno di Sant’Antonio Abate

La sentita ricorrenza del 17 gennaio è stata rinnovata con la santa messa nella piazza del Santo Crocifisso di Combo.

La comunità celebra gli animali nel giorno di Sant’Antonio Abate
Attualità Alta Valle, 19 Gennaio 2023 ore 06:00

La comunità rispetta la ricorrenza del 17 gennaio e celebra il suo patrono Sant’Antonio Abate, monaco mistico, protettore di salumai, contadini, animali, anche domestici. Grande attesa dopo la messa nella piazza del Santo Crocifisso di Combo, per una folla umana e bestiale, desiderosa di benedizione. "E’ sempre bello celebrare l’amore di Dio che si diffonde con tenerezza su tutte le creature - ha detto don David Del Curto - possiamo sentirci tutti amati e più sereni; camminiamo anche in compagnia degli animali ma sempre orientati verso la fonte della vita". La festa è sentita dalle persone, che hanno affrontato neve e gelo, con le loro bestie che in passato facevano le veci dei mezzi agricoli di oggi, per rinnovare la tradizione, che i grandi portano avanti fin da quando sono piccini.

Cantico

Nel Santuario sono risuonate le parole dal Cantico delle creature: "sii benedetto Signore che hai messo gli animali al servizio dell’uomo nell’aiuto della fatica quotidiana". "Preghiamo anche per i veterinari - ha detto don David - i mici alla finestra, i gatti delle nevi, i trattori, gli animaletti a casa. Sant’Antonio combattente dello spirito ci aiuta a lottare contro il male, a recuperare spazi buoni di solitudine e silenzio per disintossicarci da frenesie e chiasso, a mettere in circolo accoglienza e benevolenza perché la comunità ne possa godere".

Seguici sui nostri canali
Necrologie