Attualità
Bormio

La Consulta degli studenti visita Spatola

Sessione plenaria itinerante all’Alberti e poi incontro con l’artista e professore Fabio Randellini.

La Consulta degli studenti visita Spatola
Attualità Alta Valle, 12 Gennaio 2023 ore 07:00

La Consulta provinciale degli studenti, massimo organo deliberante rappresentativo delle scuole di secondo grado, porta la sessione plenaria itinerante direttamente nelle scuole. Seconda tappa dei 18 giovani a Bormio, all’Istituto superiore Statale Alberti. Così Maria Maddalena Ricciardi, referente provinciale della Consulta. "Siamo qui anche perché comprendiamo la particolarità dell’estensione territoriale della Provincia. Vogliamo portare la Consulta vicino agli studenti perché è la loro voce, è la prima esperienza formativa di come possa funzionare un ente pubblico".

Progetti

Tra i progetti, la mostra artistica studentesca, che forse verrà fatta al Mulino Salacrist di Bormio. Gli studenti hanno voluto rendere omaggio al loro professore di arte, oggi in pensione, Fabio Randellini Spatola, visitando a sorpresa la sua mostra Iperbole, al Mulino, appunto, in cui si coniugano storicità e modernità dell’arte concettuale, sempre più attuale.

Commenti

"Vogliamo informarci e ringraziarlo". Così Letizia Pozzi rappresentante bormina. "E’ stato mio professore alle medie, ho mantenuto sempre un bellissimo rapporto; è un momento stimolante in cui vediamo possibilità di crescita anche attraverso l’arte e di dare vita alla nostra creatività; questo può segnare la storia della Consulta in positivo". Infine Gaia Ranca di Morbegno. "Il professore è un artista a tutto tondo; un’esperienza molto bella. Abbiamo potuto ascoltare, fare domande sul processo creativo dell’opera, scultura e dipinto legate. Ne abbiamo colto la bellezza e particolarità, quasi magica, in un rapporto tra creatore e creato, che parte dall’idea e arriva fino al cuore, fino a cambiarci la vita. Ho appreso qualcosa di nuovo, sono cambiata; la sorpresa più grande ce l’ha fatta lui col suo racconto".

Seguici sui nostri canali
Necrologie