Attualità
agli enti

La pista di atletica a Chiavenna ancora non è completa, l'appello degli sportivi: "Completatela"

Manutenzione e opere da ultimare, sono alcune delle pecche che caratterizzano la struttura sportiva.

La pista di atletica a Chiavenna ancora non è completa, l'appello degli sportivi: "Completatela"
Attualità Valchiavenna, 18 Novembre 2021 ore 10:22

La pista di atletica a Chiavenna necessita di importanti lavori tra questi il completamento del manto sulla pedana del salto in alto e asta. La mancanza di tale struttura, spiegano dal Gruppo Podistico Valchiavenna, impedisce l'organizzazione di eventi e manifestazioni a livello agonistico, perciò la società sportiva chiede che i lavori vengano effettuati al più presto.

Da completare

Si legge in una nota stampa diffusa oggi dal responsabile del Gruppo Podistico, Roberto Tonucci:

Terminati i vari eventi religiosi, mondiali di corsa in montagna, ritiri nazionali di volley e pallacanestro penso sia giunto il momento di pensare anche alla pista di atletica di Chiavenna, l’impianto attualmente gestito dal Gruppo Podistico Valchiavenna, per tutta la settimana è frequentato da tantissimi atleti piccoli e grandi e studenti delle varie scuole valchiavennasche, inoltre nel periodo estivo viene usata da campioni di livello mondiale e olimpionici (vedi i fratelli Norvegesi Ingebrigtsen), la bella struttura purtroppo non è ancora completa, manca il manto sulla pedana del salto in alto e asta e i rispettivi attrezzi, non si possono organizzare eventi e manifestazioni di livello agonistico (tipo i campionati societari regionali), faccio esempio: è come se si organizzasse una partita di pallone e mancasse una porta, una partita di volley e mancasse la rete oppure una partita di pallacanestro e mancasse un canestro.

L’impianto è stato collaudato e omologato parzialmente (mancanza di pedane) ben undici anni fa e precisamente il 25 ottobre 2010 e al momento necessita di una manutenzione per quanto riguarda la segnaletica e targhette poste sulla pista, ci sono delle crepe sui collegamenti tra i tappeti e alcuni avvallamenti sul manto. Si precisa che l’omologazione ha validità di dieci anni e potrà essere eventualmente protratta per ulteriori tre anni, siamo quasi arrivati al termine della scadenza.

Sperando che, terminati tutti questi bei eventi qualcosa sia rimasto nel piatto, rivolgiamo ai nostri Enti Comune di Chiavenna, Comunità Montana della Valchiavenna e Consorzio Turistico della Valchiavenna di pensare anche alle nostre realtà sportive, dove ci sono tante persone volontarie che seguono l’attività giovanile per far crescere nel migliore dei modi i ragazzi della valle sia in campo sportivo sia educativo, i giovani sono il futuro nel proseguire e continuare questa bella attività sportiva dell’atletica leggera.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie