Attualità
Il caso

La rotonda in mezzo alla tangenziale potrebbe anche non essere realizzata

L'assessore regionale Sertori ha chiesto ad Anas di verificare un'alternativa per lo svincolo di via Europa.

La rotonda in mezzo alla tangenziale potrebbe anche non essere realizzata
Attualità Sondrio, 30 Novembre 2022 ore 08:08

La rotonda in tangenziale all’altezza dello svincolo di via Europa potrebbe anche non essere realizzata. Un intervento che ha sollevato più d’una perplessità, a cominciare da quelle espresse dal presidente dell’Aci Andrea Mariani e da quello degli autotrasportatori Matteo Lorenzo De Campo.

La rotonda in mezzo alla tangenziale potrebbe anche non essere realizzata

Ad annunciare una possibile revisione del progetto presentato da Anas la scorsa settimana in un incontro in provincia è stato l’assessore regionale Massimo Sertori che martedì ha avuto un colloqui con Nicola Prisco, responsabile di Anas per la Lombardia.

«Ho chiesto che venga effettuata una ricognizione ulteriore sul progetto - ha spiegato Sertori - In particolare, ho invitato Anas a verificare se ci siano le possibilità tecniche per realizzare lo svincolo di via Europa in maniera diversa, cioè senza rotatoria. Se poi fosse solo una questione di risorse economiche, senza altre questioni di natura tecnica, penso che si possano anche reperire...».

Perché è spuntata una rotonda in mezzo alla tangenziale?

Tutto era nato dalla richiesta del Comune di Sondrio dopo la presentazione del primo piano di fattibilità tecnico-economica. Era stato suggerito ad Anas di realizzare uno svincolo completo tra la tangenziale e via Europa, per migliorare l’accessibilità verso la zona industriale. L’idea era quella di avere un’infrastruttura simile a quella dello svincolo verso via Samaden, vale a dire con entrate e uscite in entrambe le direttrici della tangenziale. Sollecitazione che Anas aveva risolto con l’ipotesi di realizzazione della rotonda che ha suscitato, appunto, diverse prese di posizione contrarie.

Seguici sui nostri canali
Necrologie