Attualità
L'analisi

Mobilità e opere in vista delle Olimpiadi 2026, si temono ritardi per gran parte degli interventi

Lo studio dell’Aci dà come pressoché certa l’ultimazione dei lavori alla Sassella e a Tirano

Mobilità e opere in vista delle Olimpiadi 2026, si temono ritardi per gran parte degli interventi
Attualità Sondrio, 23 Dicembre 2022 ore 10:40

Le opere messe in cantiere in vista delle Olimpiadi saranno ultimate in tempo per l'appuntamento del 2026? In Valtellina si temono ritardi per diversi interventi. O meglio, soltanto un paio saranno certamente terminati.

Opere in vista delle Olimpiadi, si temono ritardi per gran parte degli interventi

Il superamento dello strozzamento alla Sassella pronto per la scadenza del 2026, quella delle Olimpiadi, così come la tangenziale di Tirano. Dubbi legati ai tempi di realizzazione sul superamento del passaggio a livello del Trippi, sulla tangenzialina di Bormio e su altri interventi viabilistici minori che riguardano la Statale 38.

E’ questa, in sintesi, la previsione che è contenuta nello studio dell’Aci regionale legato agli interventi sulla mobilità anche - ma non solo - in chiave olimpica. Quelli che, per quanto riguarda la nostra provincia, sono ormai noti da tempo. Così come note sono le criticità che potrebbero far slittare la fine dei lavori a dopo l’evento mondiale tanto atteso.

Uno studio che si occupa di strade, ma anche di ferrovia con la criticità che, in questo caso, riguarda l’eliminazione dei passaggi a livello che incrociano la Statale

I ritardi e il trasporto pubblico

I motivi dei possibili ritardi sono legati in tutti i casi allo stato della progettazione degli interventi che, secondo quanto emerge dallo studio dell’Aci sono ancora in fase troppo poco avanzata.

Con un’altra criticità che viene espressa: la mancanza della previsione di interventi relativi alla realizzazione o al miglioramento di punti di interscambio modale per il trasporto pubblico. In particolare nel nodo di Tirano dove, secondo Aci, andrebbe prevista una completa riorganizzazione del servizio di bus per l’Alta Valle (sede della gare) legato a quello ferroviario.

(nella foto di copertina la simulazione fornita da Anas sull'intervento in zona Sassella)

Seguici sui nostri canali
Necrologie