Attualità
Valdidentro

Mountain Feast chiude la stagione estiva

Tradizioni locali e cultura contadina sotto i riflettori grazie a Pro loco, i Gruppi Pedenosso 2000, l’amministrazione comunale e i volontari.

Mountain Feast chiude la stagione estiva
Attualità Alta Valle, 27 Settembre 2022 ore 06:00

La stagione estiva della Valdidentro non poteva che concludersi con una straordinaria festa: il weekend appena trascorso ha chiuso davvero in bellezza mesi intensi ed emozionanti, mettendo al centro la cultura e le tradizioni locali grazie al Valdidentro Mountain Feast, organizzato dalla Pro loco Valdidentro in sinergia con i Gruppi Pedenosso 2000, l’amministrazione comunale e i numerosissimi volontari. "Al dì de la Bronza" ha dato il via alla manifestazione: molto sentita e partecipata la sfilata degli allevatori con le loro famiglie, rigorosamente vestite a tema con i tipici abiti tradizionali, e il bestiame al seguito, che hanno percorso le vie di Isolaccia accompagnati dalle note della Banda Musicale S.Cecilia e dalle voci dei bimbi delle scuole primarie e secondarie. Gli stessi bambini che, nonostante le temperature piuttosto pungenti, hanno partecipato con entusiasmo ai vari laboratori creativi e didattici proposti, tra attività con il legno e alla scoperta della cera d’api, lavoretti con la carta e percorsi sensoriali, laboratorio di ballo e di cucina e il suggestivo percorso folkloristico tra antichi giochi e mestieri.

Premiati

Al termine della mattinata la giuria ha poi valutato le mucche presenti, incoronando la "Regina della Bronza": a vincere l’ambito titolo, a pari merito, sono state le aziende agricole di Gregorio Donagrandi e di Giacomo Rini, che si sono aggiudicate lo stesso punteggio, seguite dalla Società Agricola Caricc. Particolarmente apprezzata la rievocazione dei mestieri, dei giochi e dei cibi "di una volta" messa in scena con superba maestria e cura dei dettagli dall’Associazione Valdidentro Folk, che ha suscitato curiosità e coinvolgimento in grandi e piccini grazie alle loro caratteristiche proposte e agli originali addobbi a tema. Anche le novità di questa edizione non hanno deluso le aspettative: il torneo di calcio balilla umano ha visto le Associazioni locali mettersi in gioco con uno spassionato spirito goliardico e di divertimento, mentre il "Bureleir Live Show" ha saputo regalare uno spettacolo davvero energico e coinvolgente. Domenica, invece, i boscaioli hanno dominato la scena, mettendosi alla prova nelle appassionanti sfide del Triathlon a colpi di motosega e accetta: le prove, valide per il Campionato Italiano, hanno visto trionfare Francesco Corsini (Boscaioli Alta Toscana), seguito da Loris Fedrigo e David Borsi (entrambi Boscaioli Valsestaione). Tantissimi anche i premi speciali assegnati: Pietro Bradanini come 1° Assoluto Dilettanti, Francesco Corsini come 1° Assoluto Professionisti, Claudio Berra da Udine per il premio "Il più lontano" (con ben 472 km), mentre Manuel Bralla si è portato a casa il Premio Traglia "ultimo classificato".

Seguici sui nostri canali
Necrologie