Attualità
Il caso

"Non possiamo fare i tamponi perché in farmacia è tutto esaurito"

Un gruppo di cittadini scrive al sindaco Scaramellini.

"Non possiamo fare i tamponi perché in farmacia è tutto esaurito"
Attualità Sondrio, 06 Ottobre 2021 ore 17:52

Una lettera indirizzata al sindaco da parte di alcuni cittadini che non possono sottoporsi ai tamponi. Il problema è che le farmacie autorizzate a svolgere il test a Sondrio sono solamente due. E non ci sono più posti visto che le prenotazioni che sono da tutto esaurito.

La lettera al sindaco per il caso tamponi

Ecco la lettera integrale inviata al sindaco di Sondrio Marco Scaramellini:

"Con la presente sono a rendere nota l'attuale condizione di disagio da parte di molti onesti cittadini lavoratori, che non avendo potuto per ragioni varie (non ultimi i problemi di salute) potuto effettuare il vaccino, vagano tra una farmacia e l'altra, per potersi sottoporre al tampone, oltretutto a pagamento, pur di adempiere ONESTAMENTE E SENZA ARRECARE DANNO A NESSUNO, alla propria funzione lavorativa.

Faccio presente che in Sondrio le farmacie che offrono tale servizio sanitario, sono SOLAMENTE DUE e presentano calendari già zeppi d'appuntamenti fino a tutto dicembre. Nella fattispecie accade che in data odierna nell'apprestarmi alla prenotazione di tale indagine diagnostica per il mese di NOVEMBRE, mi sono vista respingere da entrambe. Chiedo quindi a Lei, in qualità di RESPONSABILE DELLA SALUTE PUBBLICA dei cittadini, di estendere anche alle 3 farmacie comunali tale servizio, per poter consentire a tutti i lavoratori che si trovano in queste condizioni, di poter svolgere l'attività lavorativa in tutta tranquillità.

Ringraziando fin d'ora per l'attenzione prestata, certa del suo scrupoloso quanto attento servizio che offre ai cittadini, confido nella sua disponibilità ad accogliere tale richiesta".

Necrologie