Scoprire

Parco delle Orobie premia le foto più belle degli alpeggi

Concorso fotografico per sensibilizzare gli escursionisti sulla pratica dell'alpeggio nelle Orobie valtellinesi.

Parco delle Orobie premia le foto più belle degli alpeggi
Attualità Bassa Valle, 11 Agosto 2021 ore 15:40

La diversità biologica e le attività agricole, l'alternanza di habitat naturali e seminaturali, la pratica dell'alpeggio, l'equilibrio raggiunto tra attività antropiche e natura. Gli alpeggiatori svolgono importanti funzioni di custodia della biodiversità. Con il concorso fotografico "L'alpeggiatore, custode di biodiversità", il Parco delle Orobie Valtellinesi partecipa all'iniziativa "In giro per alpeggi", promossa dal Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco, con l'obiettivo di sensibilizzare gli escursionisti sulla pratica dell'alpeggio nelle Orobie valtellinesi.

Per partecipare

Per partecipare sarà sufficiente scattare da una a cinque fotografie rappresentative del lavoro, dei prodotti caseari e del valore della biodiversità nei pascoli degli alpeggi delle Orobie indicati nel passaporto "In giro per alpeggi", e inviarle entro il 24 settembre. I vincitori, tre, individuati dalla giuria del Parco, verranno proclamati domenica 3 ottobre durante la manifestazione "Scargamunt" organizzata dai comuni di Albosaggia e Caiolo.

Scoprire

Gli alpeggi delle Orobie presentati nel passaporto sono 14, compresi fra i comuni di Colorina a ovest e Castello dell'Acqua a est: con il ritorno del bel tempo, le giornate calde e assolate favoriscono le escursioni in alta quota e le visite agli alpeggi sono d'obbligo per conoscere le Orobie valtellinesi nel profondo e comprendere lo stretto legame che unisce l'uomo alla montagna. Un occhio più attento, la curiosità di scoprire i dettagli aiuteranno gli appassionati di fotografia a ritrarre momenti della vita di alpeggio e scorci suggestivi del paesaggio.

 

Il regolamento del concorso e il modulo da compilare e inviare insieme alle fotografie si trovano sul sito internet www.parcorobievalt.com.

Necrologie