Visibilità

Passaporto degli Alpeggi, Uncem: "Una iniziativa per valorizzare la cultura contadina delle nostre montagne”

Agli aderenti l’iniziativa sarà consegnata una cartina dedicata, un passaporto che indicherà i 46 Alpeggi inseriti nel territorio della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e i 2 della vicina Valposchiavo (CH)

Passaporto degli Alpeggi, Uncem: "Una iniziativa per valorizzare la cultura contadina delle nostre montagne”
Attualità 08 Luglio 2021 ore 00:32

 

Raccontare in modo accattivante ed innovativo la cultura della montagna lombarda è uno dei modi più efficacie per valorizzarne le ricchezze paesaggistiche. Uncem Lombardia ha deciso per questo motivo di sostenere l’iniziativa “Passaporto degli Alpeggi”. Già da alcuni giorni è possibile ritirare gratuitamente il proprio “documento di viaggio tra le tipicità montane” presso gli uffici del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco a Sondrio e a Chiesa in Valmalenco, al Parco dell’Orobie, alle sedi delle Cantine Nera e della Latteria di Chiuro.

Esigenza della montagna

"L’iniziativa, simpatica e innovativa, risponde pienamente all’esigenza della montagna di sapersi raccontare – commenta il presidente di Uncem Lombardia, Tiziano Maffezzini – La Comunità Montana di Sondrio e Uncem Lombardia hanno supportato il progetto con grande entusiasmo perché propone attività con la presenza di accompagnatori di media montagna o esperti che introdurranno i turisti alla realtà dell’alpeggio, svolgendo una funzione di mediatori tra il turista e gli alpeggiatori, come è stato spiegato nel corso della presentazione dell’iniziativa".

Visibilità ai numerosi alpeggi presenti in quota

Un’iniziativa che si inserisce in un progetto Interreg e nasce per dare spazio e visibilità ai numerosi alpeggi presenti in quota nella Comunità Montana Valtellina di Sondrio (coinvolti tutti i comuni dell’ente comprensoriale, per un totale di 46 alpeggi) e nella confinante Valposchiavo (CH), con due alpeggi inseriti.

Il rappresentante delle Comunità Montane regionali.afferma:

"Un progetto lodevole per il risalto che dà al lavoro degli alpeggiatori sia per la cura e la manutenzione del territorio montano, di cui dobbiamo riconoscere loro il merito; sia per il proseguimento di una tradizione che permette di mantenere alta la qualità dell’offerta locale e nazionale anche dal punto di vista gastronomico"

Come detto, agli aderenti l’iniziativa sarà consegnata una cartina dedicata, un passaporto che indicherà i 46 Alpeggi inseriti nel territorio della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e i 2 della vicina Valposchiavo (CH).

L’iniziativa si concluderà con un momento particolare, inserito nell’ambito della XXII Festa dell’Alpeggio a Chiareggio, il 18 e 19 settembre, quando saranno premiati i tre migliori scatti realizzati sugli alpeggi aderenti.

Conclude Maffezzini:

"Grazie, ancora una volta, a chi, ogni giorno, lavora per il benessere del nostro territorio, in modo silenzioso, ma decisamente costruttivo ed efficace"

Necrologie