Attualità
Ospedale Morelli

Pronto soccorso di Sondalo, da oggi operativo il primo medico "privato"

Il dg Saporito: "La consideriamo una soluzione ottimale, l'unica che in questo momento potesse garantire l'Azienda"

Pronto soccorso di Sondalo, da oggi operativo il primo medico "privato"
Attualità 01 Ottobre 2021 ore 16:41

Dalle ore 8 di questa mattina, venerdì 1 ottobre 2021, al Pronto soccorso dell'Ospedale di Sondalo, è operativo uno dei medici della Med Right Srl, la società alla quale è stato affidato il servizio di assistenza medica. Per un anno, fino al 30 settembre 2022, è previsto un medico per turno, per una copertura sull'intera giornata, 24 ore su 24.

Per il passaggio di consegne oggi a Sondalo erano presenti il dottor Raniero Spaterna, direttore dei Pronto Soccorso, la dottoressa Mariella Piazza, direttore medico dei Presidi ospedalieri, e il dottor Amir Reza Kazemian, già responsabile del Pronto soccorso. Nelle scorse settimane, subito dopo l'affidamento, e soprattutto negli ultimi giorni, in vista dell'avvio del servizio, la Direzione sanitaria e la Direzione medica avevano condiviso con il coordinatore dell'équipe medica della società affidataria, il dottor Marco Bordonali, le procedure e il protocollo di gestione dei pazienti, in particolare di quelli positivi al covid-19.

Pronto soccorso, il coordinatore inserito nell'Unità di crisi covid-19

Il coordinatore medico è stato inoltre inserito nell'Unità di crisi covid-19 e ha partecipato all'ultima riunione. Un confronto su ogni singolo aspetto che proseguirà in questi primi giorni e nelle prossime settimane: affiancamento e monitoraggio del servizio saranno costanti per l'intera durata del contratto, allo scopo di garantire la massima efficienza nell'interesse degli utenti. Sin dall'indizione della procedura aperta per l'affidamento del servizio, l'estate scorsa, l'Asst Valtellina e Alto Lario aveva previsto dei requisiti di base stringenti per poter contare su professionisti preparati, seri e affidabili. La Med Right, attraverso i medici di cui si avvale, dei quali sono stati valutati i curricula. si è dimostrata affidabile dal punto di vista delle caratteristiche richieste: il suo operato sarà sottoposto a verifiche regolari. Accanto ai medici della Med Right nel Pronto soccorso del Morelli continueranno a lavorare gli infermieri dipendenti dell'Asst che ben conoscono il contesto lavorativo e le procedure seguite.

Servizio affidato alla società esterna, ecco i motivi

Alla decisione di affidare a una società esterna il servizio di assistenza medica al Pronto soccorso di Sondalo si era giunti l'estate scorsa, dopo l'esito negativo degli avvisi per il reclutamento di personale a tempo determinato e indeterminato. Una scelta obbligata, dettata dalla volontà di mantenere il servizio in piena efficienza.

"La consideriamo una soluzione ottimale, l'unica che in questo momento potesse garantire l'Azienda e gli utenti, ma temporanea - sottolinea il direttore generale Tommaso Saporito - In questo anno il nostro impegno per reclutare medici da assumere per lavorare nei Pronto soccorso continuerà".

Necrologie