gratitudine

Pullman in fiamme sulla Statale 36: la Regione premia gli eroi che hanno salvato i ragazzini

L'autobus della Croce Rossa, che era diretto a Livigno ha preso fuoco in un tratto della Statale 36 all'interno della galleria Fiumelatte, in direzione nord, tra Varenna e Bellano. 

Pullman in fiamme sulla Statale 36: la Regione premia gli eroi che hanno salvato i ragazzini
Attualità 27 Luglio 2021 ore 08:03

Bus in fiamme in galleria: la Regione premiarà gli eroi che hanno salvato 25 ragazzini, lo comunicano i colleghi di PrimaLecco.it.

Mercoledì 28 luglio alle 10, in apertura dei lavori del Consiglio Regionale della Lombardia, verrà infatti consegnato un riconoscimento a Mauro Mascetti, autista e volontario della Croce Rossa comasca, e a Giovanni Lo Dato, animatore dell’Oratorio di Lipomo.

 

Pullman in fiamme nella galleria Fiumelatte

L'autobus della Croce Rossa, che era diretto a Livigno ha preso fuoco in un tratto della Statale 36 all'interno della galleria Fiumelatte, in direzione nord, tra Varenna e Bellano. A bordo c'erano 25  ragazzi di Lipomo, in provincia di Como, tutti  tra i 10 e i 13 anni,  in gita.

LEGGI ANCHE Autobus in fiamme, parla l'autista eroe Mauro Mascetti: "La mia priorità era salvare le vite dei ragazzi"

Bus in fiamme in galleria: la Regione premia gli eroi che hanno salvato 25 ragazzini

I due, come ormai noto, sono stati eroicamente protagonisti delle operazioni di salvataggio dei giovani dell'oratorio di Lipomo che rischiavano di rimanere intrappolati nell'incendio che ha divorato il bus che li stava trasportando verso Livigno. Un rogo, quello avvenuto lo scorso 16 luglio  all'interno della Galleria Fiumelatte sulla Statale 36 che avrebbe potuto avere conseguenze tragiche se non fosse stato per il sangue freddo di Mauro Mascetti e Giovanni Lo Dato che sono riusciti velocemente a comprendere la situazione e a potare i giovanissimi in un luogo sicuro.

La gratitudine del presidente Fermi

“Salvando 25 ragazzi dell’oratorio di Lipomo, Mascetti e Lo Dato si sono resi protagonisti di un gesto straordinario, dando esempio e testimonianza di un encomiabile senso di responsabilità e al tempo stesso di generosità e altruismo -sottolinea il Presidente dell’Assemblea regionale lombarda Alessandro Fermi-. Sarà pertanto con grande piacere che li avremo ospiti mercoledì in Consiglio regionale per testimoniare loro la gratitudine dell’istituzione lombarda e attribuire loro un doveroso riconoscimento”.

Necrologie