Attualità
tema importante

Ragione & Successione - Il Passaggio Generazionale al centro di un convegno a Sondrio

Evento organizzato dal Consigliere Simona Pedrazzi in collaborazione con Associazione Ecoturismo Valtellina e Valchiavenna.

Ragione & Successione - Il Passaggio Generazionale al centro di un convegno a Sondrio
Attualità 26 Novembre 2021 ore 12:07

 

Mercoledì 24 novembre presso l’Ufficio Territoriale di Sondrio si è tenuto il convegno “Ragione & Successione - Il Passaggio Generazionale” organizzato dal Consigliere Simona Pedrazzi in collaborazione con Associazione Ecoturismo Valtellina e Valchiavenna.

L’incontro è stato aperto, e anche seguito per tutta la sua durata, da sua eccellenza il Prefetto di Sondrio Salvatore Pasquariello che ha evidenziato quanto il tema sia sentito anche nelle nostre valli. Tematica ripresa anche dal Consigliere Pedrazzi che ha promesso di ritornare a breve sul tema con altre specifiche iniziative soprattutto orientate ai giovani che dovranno subentrare.

Ragione & Successione

Giovanni Anselmi, Presidente di ASSEVAL (Associazione Ecoturismo Valtellina e Valchiavenna) che ha fortemente voluto l’iniziativa ritiene che si possano realizzare anche dei corsi di formazione sull’argomento, argomento molto attuale che prima o poi tutte le imprese lo dovranno affrontare

Il tema è stato affrontato nella prima parte del convegno attraverso tre testimonianze. Il primo intervento è stato di Luca Bellotti, Vicesindaco di Santa Caterina Valfurva ma anche imprenditore del settore tessile. Bellotti conferma che nel settore alberghiero il tema e molto sentito ma riporta anche la sua esperienza che dai 47 dipendenti che aveva il padre ora, non trovando più manodopera specializzata anche lui si trova a dover fare delle scelte importanti.

A seguire Vittorio Pentimalli e Ferruccio Bongiorni - Advisor del Caseificio Valcolatte hanno riportato due interessantissime case history.

Passaggio generazionale

Nel secondo blocco del convegno hanno parlato Salvatore Sciascia - Professore Ordinario di Economia Aziendale, Università Cattaneo – LIUC, Claudio Provetti - Managing Director - CEO di CENPI Organismo di Ispezione e Certificazione della Sicurezza e Riccardo Taverna – CSR & Sustainability - freebly società benefit tra avvocati.

Sciascia stigmatizza come il passaggio generazionale vada pianificato al pari di un lancio di un nuovo prodotto, stendendo un piano con scadenze precise nel quale siano definiti diritti, responsabilità e tempi di trasferimento delle stesse.

Provetti stigmatizza quanto sia importante che tutti gli adempimenti normativi, anche in termini di sicurezza nei luoghi di lavoro siano sempre adeguati per non lasciare alle generazioni future eventuali criticità. Stigmatizza inoltre che il passaggio generazionale non è semplice e ogni caso fa storia a sé! Se non si è in grado di affrontare da soli questo impegnativo percorso è bene chiedere il supporto a professionisti esterni di provata esperienza.

Per Taverna invece il passaggio generazionale è anche un patto tra generazioni, patto che rientra a pieno titolo nell’alveo della sostenibilità che per definizione è anche il dover pensare alle generazioni future.

Ha condotto il convego Alberto Salsi, Aziendalista con un lunga esperienza nell’advisory finanziario, settore sempre più coinvolto durante qualsiasi passaggio generazionale. Per Salsi l’impresa deve essere predittiva e lungimirante per poter affrontare il tema del passaggio generazionale senza rischi.

Alla fine dell’incontro i relatori si sono intrattenuti con Paolo Griffini esperto in Gestione Patrimoni che non ha potuto che confermare quanto il tema sia sentito anche nel suo settore.

Necrologie