giornata storica

Regione Lombardia investe nella sanità della Provincia di Sondrio: ecco gli interventi

L'Assessore Letizia Moratti ha fatto visita all'Ospedale di Sondrio e per l'occasione ha incontrato anche i sindaci ed ha illustrato alcuni interventi che riguardano la nostra provincia.

Attualità Sondrio, 12 Giugno 2021 ore 05:49

Visita dell'Assessore Letizia Moratti all'Ospedale di Sondrio.

Visita all'Ospedale di Sondrio

Venerdì 11 giugno l'assessore Moratti insieme all'assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, MassimoSertori, ha incontrato le direzioni strategiche Asst, Ats e il collegio di direzione di Asst Valtellina e Alto Lario. Per l'occasione sono state inaugurate strumentazioni Pet e Moc.

Confronto con i sindaci

L'assessore Moratti ha anche avuto un momento di confronto coi sindaci dell'Alta Valtellina e con quelli in rappresentanza delle aree distrettuali di Chiavenna, Morbegno, Tirano, Bormio, Sondrio e Alto Lago. Erano presenti il presidente della Provincia di Sondrio Elio Moretti, quello della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca, il rappresentante dei sindaci del distretto Alto Lario Mauro Robba e i consiglieri regionali Simona Pedrazzi e Gigliola Spelzini.

Investimenti per la Sanità di Montagna

L'assessore lombardo alla Sanità ha detto:

In provincia di Sondrio e in Valtellina abbiamo effettuato numerosi e significativi investimenti a testimonianza della volontà di mantenere l’attuale offerta sanitaria. Gli investimenti già finanziati, realizzati e in corso di realizzazione confermano l’attenzione di RegioneLombardia alla sanità di montagna e, in particolare, il mantenimento nei diversi Presidi ospedalieri delle attività attualmente svolte.

Tra gli interventi realizzati o in corso di attuazione ci sono quelli che riguardano le strutture di Sondalo, Sondrio, Chiavenna e Morbegno.C’è poi la volontà di Regione di candidare per i fondi del Pnrr il potenziamento del presidio di Sondrio, con l’ampliamento di una nuova ala, per procedere quindi alla ristrutturazione delle attuali aree. E analogamente la volontà di consolidare il presidio di Sondalo investendo nei padiglioni I, II e IV con le risorse necessarie. Per Chiavenna oltre alla conferma dei finanziamenti già assegnati, si prevede d’intervenire nei padiglioni P2 e P3.

Gli interventi che si intendono realizzare sui presidi di Sondrio, Sondalo e Chiavenna ammontano a oltre 120 milioni di euro complessivi e rientrano nel programma pluriennale degli investimenti approvato a marzo. Il programma prevede interventi in tutta la Regione tra il 2021 e il 2028 per un valore di 4 miliardi di euro.

Attenzione al territorio della Provincia di Sondrio

Massimo Sertori ha commentato:

“L’appuntamento odierno documenta più di mille parole e riunioni la cura e l’attenzione della Giunta Fontana per questo territorio, che sicuramente è unico per collocazione geografica, come pure per qualità e competenze. Oltre che per una passione che ci anima tutti per valorizzarlo e sostenere così le nuove generazioni nell’arduo ma affascinante compito di mantenerlo con la cura di chi ci ha preceduti. Ed anche per innovarlo e offrirgli gli strumenti indispensabili oggi per continuare a viverci e ad investire guardando il futuro con la serenità necessaria”.

Gli interventi


La vicepresidente Moratti, tra gli interventi già finanziati, realizzati e in corso di realizzazione, ha ricordato:

– Sondalo: 14 nuovi posti letto di terapia intensiva (ex blocco chirurgia), ampliamento di 2 posti letto in rianimazione, 10 nuovi posti letto di terapia intensiva (chirurgia toracica padiglione IV), ampliamento camere a pressione negativa per infettivi (10 posti). “Tutti questi interventi che cubano circa 3 milioni di euro – ha spiegato – consentiranno il potenziamento delle attività chirurgiche, anche in considerazione dell’imminente ripristino dell’assetto pre-Covid con le 3 alte specialità (chirurgia vascolare, chirurgia toracica e neurochirurgia) che verranno riportate nel Presidio entro fine luglio. Qui a breve saranno avviati pure i lavori (in corso di progettazione) di adeguamento antincendio per complessivi 7 milioni di euro”;

– Sondrio: sostituzione dell’acceleratore lineare finalizzato al potenziamento dell’area oncologica;

– Chiavenna: adeguamento dell’impianto antincendio finanziato nel 2019;

– Morbegno: nell’ultimo decennio sono stati stanziati circa 10 milioni di euro, a conferma del presidio e delle attività che vi si svolgono.

 

Giornata storica

Sertori ha concluso:

“Ringrazio l’assessore Moratti per la passione e la competenza che mette nel suo lavoro e per questa giornata forse storica. Ringrazio Attilio Fontana per il sostegno e la fiducia. Ringrazio gli Amministratori, le autorità, i medici, gli infermieri, i tecnici e gli amministrativi, e tutti coloro che si sono spesi in questi mesi per mantenere il livello di risposta necessario alla pandemia. Ringrazio infine tutti i nostri cittadini e le cittadine che hanno creduto e ci sostengono nel nostro operato”.

6 foto Sfoglia la gallery
Necrologie