Valfurva

Sabato l'ordinazione diaconale di Jacopo Compagnoni

Le sue parole: "Posso solo dire grazie al Signore per il cammino che mi ha fatto fare: dagli anni bellissimi vissuti al Sicomoro di Bormio a quelli più recenti del Seminario".

Sabato l'ordinazione diaconale di Jacopo Compagnoni
Attualità Alta Valle, 09 Settembre 2021 ore 16:14

Sabato 11 settembre 2021, a Como, in Cattedrale, il vescovo monsignor Oscar Cantoni presiederà il solenne rito di ordinazione diaconale di Jacopo Compagnoni e Davide Corti. Jacopo Compagnoni, 25 anni il prossimo 18 settembre, è nativo della parrocchia di Santa Maria ai Monti in Valfurva. Davide Corti, 33 anni compiuti lo scorso 6 agosto, è della parrocchia della Natività di San Giovanni Battista in Parè di Colverde. Jacopo svolgerà l’anno di servizio diaconale nella comunità pastorale di Sondrio.

Ordinazione diaconale, le parole di Jacopo Compagnoni

«Durante gli anni del liceo a Bormio – racconta Davide – ho visto nascere l’esperienza del Sicomoro che ho vissuto per 5 anni fino all’ingresso in propedeutica nel 2015. Durante il Seminario ho svolto il servizio pastorale presso la parrocchia di Gironico, la comunità pastorale di Cadorago, Bulgorello, Caslino al Piano, la comunità pastorale di Vertemate e Minoprio».

«Questi giorni che precedono l’ordinazione diaconale – è la riflessione di Jacopo – sono carichi di gratitudine. Posso solo dire grazie al Signore per il cammino che mi ha fatto fare: dagli anni bellissimi vissuti al Sicomoro di Bormio a quelli più recenti del Seminario. Una gratitudine che si estende a quanti mi hanno permesso di arrivare a questo passo decisivo per la mia vita: la mia grande famiglia, la mia comunità parrocchiale, i preti incontrati, i compagni e gli educatori del Seminario, gli amici… C’è un animale del Vangelo che mi è sempre stato simpatico e che desidero tenere come icona del ministero che ci attende: l’asinello. Spero di essere un buon asinello del Signore per portarlo con gioia e fedeltà dove egli vorrà. Il resto verrà da sé…».

L'accesso alla cattedrale

Sarà possibile accedere alla Cattedrale, per prendere posto, dalle ore 8.45. L’ingresso è previsto da tutte le porte minori, sia di facciata che laterali (porta della rana e porta delle virtù). Si percorrerà poi la navata centrale. Nell’accesso e durante il rito si raccomanda il rispetto delle norme sanitarie (distanziamento, divieto di assembramento, sanificazione delle mani, uso corretto della mascherina).

Tutti coloro che sono in possesso di pass dovranno occupare il posto entro le ore 9.20. Dopo tale orario i posti liberi saranno messi a disposizione di fedeli che giungeranno liberamente in Duomo. Eccetto che per i parenti dei novelli e le religiose i posti saranno occupati “a riempimento del settore” iniziando dalla navata centrale. Sarà messo a disposizione di ciascun fedele un libretto per seguire la Liturgia. Si invita a portarlo a casa a fine celebrazione.

 

Necrologie