Attualità
futuro

"Scenari, il territorio che cambia": incontro per le imprese

Appuntamento a Sondrio per il ciclo sui temi delle trasformazioni in atto e dell’energia promosso dal gruppo Acinque.

"Scenari, il territorio che cambia": incontro per le imprese
Attualità Sondrio, 02 Novembre 2022 ore 11:25

Quali sfide e quali opportunità nella trasformazione in corso a livello globale e locale? I temi dell’evoluzione dello scenario energetico, della transizione ecologica e dell’innovazione al servizio dello sviluppo sostenibile sono al centro del ciclo di incontri promosso da Acinque.

Scenari, il territorio che cambia

La testata del ciclo promossa dal presidente Marco Canzi è “SCENARI PER IL FUTURO - Conoscere. Comprendere. Agire #incomune” e si rivolge in particolare alle imprese.

Il prossimo appuntamento è in programma a Sondrio il 23 novembre nella sala Martinelli della Camera di Commercio, in via Giuseppe Piazzi, 23. Alle ore 18.

Al centro di confronto “I processi creativi di trasformazione del territorio”.
Relatori, i sociologi Aldo Bonomi (fondatore del consorzio AASTER) e Carla Lunghi (università Cattolica), che dopo i loro interventi daranno vita al dibattito.

I lavori – cui prenderà parte anche Iacopo Picate, amministratore delegato di Acinque Innovazione - saranno introdotti dal presidente Canzi. Moderatore, il coordinatore del ciclo, il prof. Pierangelo Marucco (Design Culturale del territorio).

Gli incontri sono aperti a tutti, sino ad esaurimento posti.
Prenotazioni sulla piattaforma: https://scenariperilfuturo.acinque.it/

Punto di riferimento

“In un momento estremamente delicato per le famiglie e le imprese – ha sottolineato Canzi – ci sentiamo investiti da una responsabilità più ampia rispetto al consolidato ruolo di punto di riferimento nelle forniture e nei servizi legati all’energia e alla vivibilità dei centri urbani. Responsabilmente, vogliamo contribuire all’analisi e all’approfondimento di un passaggio storico cruciale, individuando le opportunità che si prospettano per le comunità, le amministrazioni locali e le aziende anche attraverso la leva dell’innovazione”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie