Indispensabile

Servizio Psico-Pedagogico nelle scuole, Lombardia approva progetto di legge

Spelzini: “Lombardia prima regione a istituire il Servizio Psico-Pedagogico nelle scuole”.

Servizio Psico-Pedagogico nelle scuole, Lombardia approva progetto di legge
Attualità 28 Luglio 2021 ore 14:29

Via libera dal Consiglio Regionale al progetto di legge che istituisce il Servizio Psico-pedagogico nelle scuole lombarde.

Approvata legge

“La Lombardia è la prima regione in Italia – spiega la prima firmataria del provvedimento, Gigliola Spelzini (Lega) – a colmare una lacuna presente nel sistema scolastico del nostro Paese. A differenza di altri Paesi europei, in Italia non è infatti presente una normativa specifica se non singoli progetti portati avanti da alcune scuole ma con un forte carattere territoriale e sperimentale. C’è quindi una forte aspettativa anche da parte di altre Regioni, con la nostra legge che si pone come modello a livello nazionale”.

Servizio nelle scuole

“Un Servizio strutturato di Psico-pedagogia nelle scuole – prosegue Spelzini - risulta ancora più necessario alla luce degli effetti scaturiti dall’emergenza pandemica. La didattica a distanza, il distanziamento e le misure di lockdown hanno generato numerosi problemi sotto il profilo emozionale e relazionale nel mondo della scuola”. “Il Servizio Psico-Pedagogico è rivolto agli studenti e ai loro familiari, al personale docente e non docente delle scuole primarie, delle scuole secondarie di primo e secondo grado, degli istituti di formazione professionale”.

Obbiettivo

Spelzini aggiunge

“L’obiettivo è quello di supportare tutti i soggetti impegnati a vario titolo nel sistema scolastico regionale e di prevenire e di intervenire in situazioni di insuccesso formativo, dispersione scolastica e disagio relazionale”.

“Il Servizio Psico-Pedagogico è composto da due professionalità specifiche e indispensabili: lo psicologo e il pedagogista, in grado di aiutare gli insegnanti ed i dirigenti scolastici a promuovere una didattica innovativa volta al benessere e all’inclusione”.

Apripista

E conclude

“La normativa è frutto di un grande lavoro svolto in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e i rappresentanti dei Pedagogisti e degli Psicologi. Rilevante la dotazione finanziaria introdotta a sostegno della legge, con uno stanziamento complessivo di 2,4 milioni di euro, ripartiti sul triennio 2021/2023 in maniera incrementale. Si tratta di risorse che potranno essere integrate da ulteriori finanziamenti ministeriali. Ancora una volta la Lombardia fa da apripista a livello nazionale e indica la direzione da seguire, nella convinzione che la scuola rappresenti, insieme alla famiglia, il luogo privilegiato per l’educazione, il benessere e la socializzazione dei nostri figli”.

Indispensabile

“La pandemia - ha detto la relatrice Silvia Scurati (Lega) - ha messo a dura prova anche l’azione delle agenzie educative, famiglie e scuola in primis, che hanno dovuto affrontare un aumento dei casi di fragilità comportamentali, relazionali, di apprendimento scolastico. Questa iniziativa è quindi emersa come urgente e indispensabile”.

Necrologie