Attualità
Regione Lombardia

Si apre la stagione invernale per il turismo in Lombardia

Magoni: "Tutti potranno godersi il meglio della montagna lombarda"

Attualità 25 Novembre 2022 ore 15:00

A Palazzo Lombardia presentata la stagione turistica invernale, previsti sconti su skipass e lezioni di sci per under 16. Soddisfatta l’assessore al Turismo Lara Magoni:

"Giovani ma non solo potranno godere delle bellezze delle nostre montagne facendo da “promoter” di questo sport".

L'intervista all'assessore Magoni

La stagione invernale di Regione Lombardia

Raggiunta  la tanto agognata ripresa post Covid, le montagne lombarde tornano ad essere protagoniste.  Al Belvedere di Palazzo Lombardia mercoledì scorso l’assessore regionale al Turismo Lara Magoni, insieme al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, insieme al Ministro del Turismo Daniela Santanchè, è intervenuta infatti  alla presentazione della nuova stagione turistica invernale 2022-2023.

"Le montagne lombarde riaprono le piste da sci. Mancano pochissimi giorni, siamo ai blocchi di partenza per vedere i lombardi nelle nostre strutture tra sci nordico, ciaspole e snowboard. Regione Lombardia crede fermamente nell'alto valore attrattivo e turistico della montagna.  La promozione delle nostre piste da sci passa anche attraverso misure volte a sostenere un comparto che, dopo la crisi da pandemia, ora deve affrontare enormi spese con il caro energia".

Buone notizie, in un momento complesso segnato dal caro energia e dall’inflazione, sono arrivate sul fronte del portafoglio, specie quello di coloro che trascorreranno una giornata, un weekend oppure un’intera vacanza sulle vette innevate.

Sconti per gli under 16

Nel corso della stessa occasione la titolare a Turismo, marketing territoriale e moda ha lanciato ufficialmente  l'iniziativa targata Regione Lombardia-Anef Ski Lombardia che prevede lo sconto, a 5 euro, di skipass e le lezioni di sci per gli under 16.

"I nostri giovani, grazie a prezzi convenienti, potranno godere delle bellezze delle montagne - ha continuato Magoni - diventando dei veri e propri “promoter” dello sci in Lombardia".

Una realtà, quest’ultima, che "vanta un tesoro inestimabile" composto da 112 valli, 27 comprensori sciistici, 476 piste di discesa, 324 chilometri per il fondo, 14 snowpark e 6700 chilometri di sentieri segnalati.

Seguici sui nostri canali
Necrologie