Calendario eventi

Sondrio guarda già al 2022: cultura, sport ed enogastronomia per animare la città

L'assessore Canovi: "L'obiettivo è allestire un calendario diversificato".

Sondrio guarda già al 2022: cultura, sport ed enogastronomia per animare la città
Attualità Sondrio, 09 Settembre 2021 ore 09:46

Pronti a ripartire con rinnovato entusiasmo e tante idee: in vista del 2022, l'Amministrazione comunale ha inviato ai soggetti interessati l'invito a comunicare l'organizzazione di eventi entro il termine del 30 ottobre prossimo. Il largo preavviso servirà al Comune per valutare eventuali sovrapposizioni e di decidere riguardo agli spostamenti di data sulla base di quanto previsto nell'apposito regolamento. Il dato positivo è che c'è grande interesse in vista dell'allentamento delle restrizioni che nell'ultimo anno e mezzo hanno di fatto impedito l'organizzazione di molte manifestazioni.

Eventi 2022 da comunicare al Comune entro fine ottobre

"Come Amministrazione comunale stiamo definendo il calendario degli eventi che promuoveremo - anticipa l'assessore agli Eventi Francesca Canovi -, puntando su quelli già noti e apprezzati e prevedendo nuovi appuntamenti, inoltre sappiamo che se ne aggiungeranno molti altri organizzati da associazioni o privati. Il 2022 sarà l'anno della definitiva ripartenza, questo è l'auspicio, e c'è tanta voglia di ritrovare il piacere di stare insieme: invitiamo quindi gli interessati a fornirci tutte le informazioni richieste entro il 30 ottobre".

La comunicazione ufficiale, nelle modalità indicate nella lettera inviata dal Comune, servirà a ottenere le necessarie autorizzazioni e consentirà l'inserimento nel calendario regionale attraverso la piattaforma informatica messa a disposizione da Regione Lombardia. Un passaggio importante per la promozione degli eventi, siano essi culturali, sportivi o enogastronomici, che garantirà la più ampia visibilità. Ovviamente le manifestazioni dovranno rispettare le norme vigenti in materia di sicurezza e di gestione dell'emergenza e saranno autorizzate solo in presenza di specifici protocolli anti contagio.

Canovi: "L'obiettivo è allestire un calendario diversificato"

Per le manifestazioni sono previste modalità organizzative diverse a seconda che prevedano o meno la somministrazione di alimenti o di bevande, ma per entrambe le categorie rimane il termine del 30 ottobre per la comunicazione al Comune.

"Il nostro obiettivo - conclude l'assessore Canovi - è quello di allestire un calendario diversificato per quanto riguarda l'offerta delle singole manifestazioni e in grado di valorizzare le diverse zone della città a beneficio dei cittadini e dei turisti. Se fosse necessario siamo quindi pronti a confrontarci con gli organizzatori per modificare date e luoghi".

Necrologie