Attualità
in centro

Sondrio: installata una nuova postazione di ricarica per i veiocoli elettrici

L'area è completata da due parcheggi dedicati da utilizzare soltanto durante le operazioni di ricarica.

Sondrio: installata una nuova postazione di ricarica per i veiocoli elettrici
Attualità Sondrio, 23 Agosto 2022 ore 07:04

 

 

In centro città è stata installata una nuova postazione che consente di caricare contemporaneamente due veicoli elettrici: si trova in via S. Eusebio, la via che collega via Cesura con piazza Campello.

Due parcheggi dedicati

L'Amministrazione comunale, in collaborazione con la società Abaco, concessionaria del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento, ha disposto l'attivazione dopo aver realizzato due parcheggi dedicati, delimitati dalle strisce gialle e contrassegnati dal simbolo verde che distingue i veicoli elettrici, e definito le regole di utilizzo attraverso l'ordinanza del Comandante della Polizia Locale Mauro Bradanini. Accanto ai due stalli, rimane uno dei parcheggi riservati alle persone invalide, mentre gli altri due prime esistenti sono stati spostati in piazza Campello. Le tariffe si applicano per tutte le 24 ore, sette giorni su sette: 0,50 euro per l'avvio della ricarica, 0,65 al kilowattora e 0,01 al minuto, con una penale di 0,15 euro al minuto per la sosta oltre il tempo della ricarica. Dopo il completamento, le auto non potranno sostare per più di un'ora.

Città sostenibile

L'iniziativa si inserisce in un progetto più ampio che punta a trasformare Sondrio in una città sostenibile, in grado di offrire una serie di servizi innovativi a vantaggio di residenti e turisti. La nuova postazione, infatti, si aggiunge a quelle già attive presso la stazione ferroviaria, nel parcheggio di piazzale Merizzi, in prossimità della chiesa del Sacro Cuore in via Aldo Moro e nei pressi del cimitero, in via San Giovanni Bosco. Oltre alla colonnina "quick charge" nel parcheggio del Policampus, in via Tonale, tutte installate in collaborazione con Aevv Impianti.

"Iniziativa dopo iniziativa potenziamo la dotazione di servizi nell'ottica della transizione energetica - spiega l'assessore alla Mobilità, all'Urbanistica e all'Ambiente Carlo Mazza -. L'attenzione dei nostri cittadini, delle persone in generale, nei confronti della mobilità elettrica sta crescendo: si sta formando una nuova sensibilità ambientale che noi intendiamo assecondare offrendo gli strumenti necessari. Oltre a queste postazioni per autoveicoli e ciclomotori abbiamo installato colonnine per la ricarica delle e-bike in diverse zone della città che vengono utilizzate anche dai turisti che si spostano tra Sondrio, il Sentiero Valtellina e il Sentiero Rusca".

Il progetto per una mobilità sostenibile si completerà con il bus navetta elettrico, acquistato grazie a un finanziamento di 224 mila euro, pari all'80% del costo totale, che verrà utilizzato per un servizio sperimentale a collegare il centro cittadino con il castello Masegra e il Parco Bartesaghi.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie