Mazzo di Valtellina

Sono sposati da 60 anni, l’anniversario nel reparto covid dell’ospedale Morelli

La bellissima storia di Gianni e Lucia Armanasco; colpiti insieme dal virus, hanno festeggiato il loro amore.

Sono sposati da 60 anni, l’anniversario nel reparto covid dell’ospedale Morelli
Attualità Tiranese, 03 Maggio 2021 ore 06:14

Una bellissima storia culminata col il festeggiamento dei 60 anni di matrimonio giovedì scorso, 29 aprile, all’ospedale Morelli di Sondalo, nel reparto covid.

60 anni di matrimonio

Gianni e Lucia Armanasco si sono sposati nel 1961, il 29 aprile, a Tovo Sant’Agata. Poi si sono trasferiti a Monza, dove hanno avuto tre figli. Dopo la pensione il ritorno a Mazzo di Valtellina, dove hanno proseguito la loro serena vita di coppia, il papà è un grande amante della montagna e delle camminate. Ma poi, solo pochi giorni, fa, succede qualcosa. "Due settimane fa - ci racconta il figlio Enrico Armanasco - entrambi si sono ammalati in casa; prima il papà e poi la mamma sono stati ricoverati al Morelli con sintomi covid abbastanza gravi. Senza essere intubati sono stati messi in camere separate e hanno ricevuto tutte le cure del caso. Fortunatamente col passare dei giorni le cose sono andate migliorando e adesso, da un paio di giorni, riescono a farsi visita l’un l’altra".

I coniugi

Gianni e Lucia, 80 anni lui e 78 anni lei, con 60 anni di matrimonio alle spalle, si sono ritrovati nel giorno del loro anniversario in ospedale, a combattere la stessa malattia.

"Il messaggio positivo che vogliamo lanciare è proprio questo. Bisogna stare attenti ma questo virus si può combattere. Noi tutti come famiglia vogliamo ringraziare apertamente il reparto quarto covid del Morelli dove tutti si danno da fare e sono più che disponibili, hanno fatto il loro lavoro con grande umanità e ci hanno fatto sentire vicini ai nostri anziani genitori".

Il figlio poi racconta la storia dei suoi genitori.

"Quando si sono scambiati la promessa di amarsi per sempre nella buona e cattiva sorte non avrebbero certo potuto immaginare di festeggiare il loro 60° anniversario di matrimonio all’ospedale Morelli di Sondalo combattendo contro il covid-19. Lucia e Gianni sono sempre stati ottimisti e hanno sempre superato insieme i normali ostacoli che la vita riserva a tutti.

Il 19 aprile Gianni è stato ricoverato al Morelli ed il giorno successivo è stato raggiunto da Lucia, insieme anche nella malattia. Nella fase iniziale i sintomi erano gravi ed i due anziani erano isolati, collegati alle flebo e all’ossigeno, ma come detto già da un paio di giorni hanno ritrovato la forza di farsi accompagnare dagli infermieri per farsi visita reciprocamente ritrovando il buonumore".

Coppia

La coppia si sente comunque fortunata per aver raggiunto questo traguardo insieme fino ad ora in buona salute, per il supporto delle amate nipoti Kiran e Camilla, della figlia Mara dei figli Ugo con Carla ed Enrico con Daniela.

"Ma soprattutto - sempre il racconto del figlio Enrico - per la fortuna di aver trovato delle persone così speciali ad accudirle in ospedale. La famiglia ringrazia davvero di cuore tutto il personale del IV reparto covid del Morelli - dai medici agli infermieri agli assistenti - non solo per la loro professionalità e competenza, ma in particolare per l’umanità e l’empatia che ci ha rassicurato in questo difficile periodo". Tanti auguri a Lucia e Gianni che festeggiano il loro 60° anniversario insieme alla nuova famiglia del Morelli che li ha "adottati".

Necrologie