Attualità
Tirano

Sono state circa 500 le Scatole di Natale della Caritas

Anche quest’anno il Centro di Ascolto Annalisa Bergamelli ha proposto l’iniziativa, ormai alla terza edizione.

Sono state circa 500 le Scatole di Natale della Caritas
Attualità Tiranese, 09 Gennaio 2023 ore 06:30

Anche quest’anno il Centro di Ascolto Caritas Annalisa Bergamelli ha proposto l’iniziativa Scatole di Natale, ormai alla terza edizione. Sulla falsariga dello scorso anno, chi ha aderito ha ricevuto la proposta di preparare un dono per una persona sconosciuta, descritta nelle sue caratteristiche generali, in modo che il regalo fosse il più possibile accurato e personalizzato.

"L’iniziativa - l’analisi dei volontari del Centro di Ascolto Caritas - si è svolta al meglio. I volontari hanno incontrato tante persone disposte a fare un regalo ad uno sconosciuto, fidandosi della proposta: bello vedere l’attenzione delle persone nel conoscere la persona per la quale avrebbero preparato la scatola e la cura nel confezionarla".

Consegne

Sono state consegnate delle scatole davvero curate e pacchi dono colorati ed infiocchettati, la maggior parte accompagnati da biglietti d’auguri vivaci ed allegri. Sono state raggiunge circa 500 persone conosciute dal Centro di Ascolto Caritas, dai servizi sociali e sanitari del territorio, dall’associazione Fiori di Sparta, dall’associazione Il Gabbiano ODV, dalla Cooperativa Altra via, dagli spazi compiti Bambini del Mondo e 1 2 3 stella.

Hanno collaborato all’iniziativa l’oratorio di Tirano che si è reso disponibile, grazie ai suoi volontari, come punto di raccolta, la libreria Tiralistori che ha fornito informazioni e raccolto adesioni, i ragazzi Thomas, Elvira, Francesco, Monica e Adrian, con la loro educatrice Katia, che hanno riordinato le scatole.

Rete

Sempre importante per il Centro di Ascolto il lavoro di rete che si fa anche attraverso le Scatole di Natale, rete tra gli enti e le persone che li costituiscono, rete tra i cittadini, quelli che donano e quelli che ricevono. Importante conoscersi, confrontarsi, aiutarsi... anche attraverso lo scambio di un dono natalizio.

"A tutti coloro che hanno collaborato grazie di cuore e all’anno prossimo".

Insomma, grande soddisfazione per i volontari del Centro di Ascolto Caritas e un’iniziativa che sarà di certo ripetuta.

Seguici sui nostri canali
Necrologie