Attualità
Evento

Tre giorni veramente intensi di musica e arte a Grosotto

Mostra di Giacomo Sala Crist e concerto del Just a Brass Quintet.

Tre giorni veramente intensi di musica e arte a Grosotto
Attualità Tiranese, 17 Novembre 2022 ore 07:00

Tre giorni veramente intensi di musica e arte a Grosotto. Sulla scia dell’evento appena conclusosi per il rientro da Napoli della Madonna col Bambino di Giacomo del Maino, la Fabbriceria del Santuario ha proposto due appuntamenti di cultura che hanno riscosso notevole successo e approvazione dei molti convenuti. Il weekend è stato caratterizzato venerdì dall’apertura della mostra d’arte di Giacomo Sala Crist (Jack Sala) eclettico artista grosottino che ha presentato le sue opere nelle “Volte del Rettore” ovvero i suggestivi seminterrati del Rettorato della Beata Vergine delle Grazie adibiti per l’occasione.

Spunto

Lo spunto degli organizzatori è venuto a seguito dell’installazione di “land art” composta da fili di iuta e di acciaio che Sala Crist ha fatto come entrata trionfale al Santuario per la processione storica che ha portato la Madonna col Bambino dalla chiesa di San Giuseppe di Grosio al Santuario lo scorso 23 ottobre.

Per valorizzare quest’opera “provvisionale” la fabbriceria ha pensato di far conoscere al pubblico anche le altre creazioni dell’artista che ha allestito appunto nelle Volte le sue sculture,  incisioni e dipinti. Numerosissime le persone che hanno visitato la mostra in questi 3 giorni che sono rimaste meravigliate dalle opere del giovane talento grosottino.

Sabato

Sabato sera invece gli Amici della Musica di Sondalo hanno organizzato in Santuario un concerto di ottoni musicato dal Quintetto di ottoni Just a Brass Quintet che si è cimentato in un programma di variegato repertorio (dal classico al barocco per poi passare al dixie e al moderno). Numeroso e soddisfatto il pubblico intervenuto nel tempio mariano che ha potuto sentire i musicisti nel notevole contesto storico artistico del Santuario.

La parte conviviale degli eventi è stata condotta dai ragazzi della startup Butega Valtellina che ha proposto nelle serate i prodotti locali che provengono da giovani del territorio (salumi, vini, dolci a km 0) che hanno riscosso il piacere di tutti gli intervenuti.

Seguici sui nostri canali
Necrologie