Attualità
Bormio

Un gruppo di ragazzi ha ricostituito la gioventù Bormiese

Per collaborare con l’amministrazione.

Un gruppo di ragazzi ha ricostituito la gioventù Bormiese
Attualità Alta Valle, 16 Dicembre 2021 ore 06:00

Un manipolo di giovani diciottenni si è proposto nei giorni scorsi tra le fila della comunità di Bormio per ricostituire e continuare la tradizione della gioventù Bormiese, con l’obbiettivo di comporre un gruppo che coinvolga tutti i ragazzi volonterosi e ricchi di ingegno e disponibilità, in un’età compresa tra i 16 e i 20 anni. Un’intesa e proficua collaborazione con tutte le associazioni della Magnifica Terra, Associazione Bormio Commercio presieduta da Andrea Brambilla e Associazione I Reparti guidata da Simone Schiantarelli, un impegno costante per dare una mano ed aiutare gli organizzatori negli eventi e nelle manifestazioni del paese, sono i punti cardine di questo rinnovato sodalizio, "ma - come sottolinea il neopresidente Simone Prandi - tutti crediamo che un buon rapporto tra la gioventù e i bormini sarà elemento chiave".

Sindaco

Così il sindaco Silvia Cavazzi, in apertura dell’ultimo consiglio comunale, al quale erano presenti alcuni rappresentanti di questa nuova gioventù. "Apprezzo e sottolineo l’importanza di un gruppo di giovani determinato, diligente e propositivo, certa che possa favorire un confronto tra persone della stessa età e intergenerazionale, nonchè possa costituire un sostegno tra gli stessi nella fascia di età adolescenziale; si distingueranno per essere una gioventù pulita e integra, cui sarà facile approcciarsi, e che sarà altrettanto capace di instaurare un rapporto di conoscenza, intesa e collaborazione con il resto della comunità. Non posso che dire in bocca al lupo a tutti loro".

Necrologie