Attualità
Tirano

Unitre, dopo Pace appuntamento con Visini

L’anno accademico della realtà Tiranese è ripreso e le lezioni sono tornate ad essere molto seguite.

Unitre, dopo Pace appuntamento con Visini
Attualità Tiranese, 22 Febbraio 2022 ore 06:00

Sono riprese dopo la pausa prudenziale di gennaio, dovuta al preoccupante andamento della pandemia, le lezioni dell’Unitre di Tirano. Il programma del secondo ciclo comprendeva ancora sette incontri. Ha aperto la serie delle lezioni martedì 1 febbraio lo psichiatra sondriese Claudio Marcassoli, notissimo, oltre che per la sua attività medica, come studioso di vaglia e conferenziere stimolante. La sua relazione sulla violenza psicologica ha trattato anche dei delicati e difficili periodi di lockdown, purtroppo non di rado segnati da tensioni domestiche più o meno rilevanti. La lezione del dottor Marcassoli era aperta al pubblico. Martedì 8 c’è stato don Tullio Schivalocchi, parroco di Bianzone, ma questa volta in veste di fotografo in Tirano, dove ha svolto il suo ministero per diversi anni, trovando comunque il tempo di visitare anche gli angoli più riposti della città, spesso non conosciuti dagli stessi residenti. Il 15 un’altra personalità prestigiosa: il dottor Francesco Pace, presidente dell'Istituto Archelogico Valtellinese, conoscitore straordinario della materia e caro ai convalligiani anche per ragioni familiari, in quanto figlio del dottor Davide Pace, lo scopritore dei petròglifi di Grosio. Ed ecco i prossimi appuntamenti.

Oggi

Un tuffo nella dolcezza verrà proposto oggi 22 febbraio dai dottori Guido e Giorgio Visini, padre e figlio, titolari della VIS di Lovero, la conosciutissima azienda produttrice di confetture, cui, nel tempo, si sono aggiunti miele, dolci e altre specialità. Quest’anno, per la VIS, è un anno particolarmente "dolce", poiché si festeggia il quarantesimo della fondazione. "Riteniamo - dice il direttore Ennio Galanga - che sarà seguita con interesse anche la conversazione con Lele Lucini, prevista l’1 marzo, che amplierà le considerazioni sul dialetto di Mariangela Pini (prima lezione di settembre) in quanto Lele, autrice di commedie tiranesi, è tra coloro che hanno compiuto l’esperienza del passaggio dalla lingua orale alla lingua scritta, contribuendo alla memoria e alla dignità del dialetto". La psicologa argonauta Maria Marchesi darà conto, valendosi di un documentario non privo di momenti commoventi, dei tempi grami dell’emigrazione quasi obbligata in Svizzera, nel caso specifico focalizzata sulla condizione femminile.

8 marzo

"Siamo contenti che la dottoressa Marchesi possa essere con noi proprio l'8 marzo. A chiudere il secondo ciclo sarà il professor Ruggero Spada, il 15 marzo, con un intervento legato a una delle parole qualificanti il nostro tema annuale, che è "Per correr miglior acque". Ed è sulle acque e secondo un’impronta tutta naturalistica che il relatore svolgerà le sue documentate e attualissime riflessioni". Tutti i partecipanti alle lezioni dell’Unitre Tirano, compresi i non iscritti, devono essere muniti di green pass rafforzato e ovviamente mascherina FFP2. Le lezioni si svolgono all’auditorium Trombini, viale dei Cappuccini, ingresso in sala dalle 14.30 alle 14.55. Inizio lezioni alle ore 15.

Seguici sui nostri canali
Necrologie