Attualità
L'emergenza

Vandalismi a Morbegno, convocato il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Nella riunione si farà il punto anche sulla pandemia e il trasporto pubblico locale.

Vandalismi a Morbegno, convocato il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica
Attualità Bassa Valle, 11 Gennaio 2022 ore 14:11

Accogliendo la richiesta del Sindaco di Morbegno Alberto Gavazzi, il Prefetto Salvatore Pasquariello ha convocato una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si terrà giovedì 13 gennaio 2022 alle ore 10.30 con all’ordine del giorno gli atti vandalici nelle città, in particolare a Morbegno con l'Analisi del fenomeno e la programmazione di iniziative, anche culturali, sul tema.

Vandalismi a Morbegno

Nel corso della riunione, si valuteranno preliminarmente gli atti vandalici compiuti recentemente nel Comune di Morbegno, in particolare quelli perpetrati ai danni della sede Enaip, per poi programmare iniziative di studio e di analisi da cui scaturiscano azioni formative concrete.

Sono stati invitati all’incontro, oltre al Sindaco del Comune di Morbegno e ai componenti ordinari del COSP - il Presidente della Provincia, il Sindaco del Comune di Sondrio, il Questore, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza - anche i Sindaci dei Comuni di Bormio, Chiavenna e Tirano, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, il Direttore Generale dell’Agenzia di Tutela della Salute di Montagna, il Direttore Generale dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale della Valtellina e dell’Alto Lario e il Responsabile dell’ENAIP sede di Morbegno.

Si parlerà anche di Covid-19 e trasporti pubblici

Nell’occasione, si procederà anche a fare il punto sulla situazione della pandemia da Covid-19 in provincia sull’attuazione dei controlli misti a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. Per questi ultimi argomenti sono stati invitati anche i Sindaci dei Comuni di Berbenno di Valtellina, di Chiesa in Valmalenco, di Livigno e di Ponte in Valtellina e il Direttore dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del bacino di Sondrio.

Necrologie