Attualità
Teglio

Viabilità, il primo progetto per San Giacomo di Teglio è stato messo da parte

Assemblea pubblica a San Giacomo in cui il sindaco Elio Moretti ha fatto il punto della situazione.

Viabilità, il primo progetto per San Giacomo di Teglio è stato messo da parte
Attualità Tiranese, 31 Marzo 2022 ore 06:30

A un mese di distanza dall’assemblea indetta dal Comitato viabilità tellina per presentare il progetto di fattibilità redatto da Rfi e concordato con Regione, Provincia e Comuni relativo alla chiusura dei passaggi a livello nel territorio di San Giacomo di Teglio, il sindaco Elio Moretti ha indetto un’assemblea, sabato scorso, per ufficializzare che quel progetto è stato accantonato.

Il primo cittadino ha illustrato i punti che si stanno studiando e ha assunto l’impegno che appena disponibile il progetto verrà presentato alla popolazione.

Questi: i passaggi a livello del ponte e della stazione non verranno chiusi, il semaforo rimarrà; dovrebbero essere chiusi quelli delle Bosche, Tornadù e Bresesti; sulla sponda Orobica dopo i Crotti si farà un ponte per accesso a fondi agricoli con collegamento a Tresenda.

Commento

"Una soluzione - il commento del Comitato dopo l’incontro - che ci vede d’accordo perché era quanto da noi evidenziato dalla precedente assemblea e sostenuto nella lettera inviata lunedì 21 marzo che conteneva anche la richiesta di pensare una soluzione definitiva per la viabilità sulla 38 per far vivere il fondovalle. Ora esiste il problema aperto a Valgella, la soluzione prospettata di un sottopasso, soluzione di pesante impatto ambientale.

Ora nessuna smobilitazione, si attende che il sindaco venga a presentare la soluzione prospettata".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie