Sondrio

Weekend ecologico il 25 e 26 settembre: i cittadini puliscono la città

Iniziativa dell'amministrazione comunale che ha aderito alla "Giornata del verde pulito 2021" promossa dalla Regione.

Attualità Sondrio, 15 Settembre 2021 ore 05:42

Una giornata del verde che raddoppia per diventare un "Weekend ecologico", promosso dall'Amministrazione comunale per sabato 25 e domenica 26 settembre 2021. In occasione della "Giornata del verde pulito", organizzata ogni anno dalla Regione, che torna in questo inizio di autunno dopo il rinvio dell'edizione 2020, la proposta per i sondriesi è quella di impegnarsi per il territorio comunale e di contribuire a ripulirlo per concludere con un picnic in buona compagnia.

Un weekend ecologico coinvolgendo i cittadini

"Partendo dall'iniziativa regionale, alla quale abbiamo aderito - spiega l'assessore agli Eventi Francesca Canovi - ci siamo confrontati con alcune associazioni per definire un programma che prevedesse anche dei momenti di condivisione e di riflessione sulla tematica ambientale allo scopo di coinvolgere i cittadini per sensibilizzarli rispetto a un impegno che si deve rinnovare ogni giorno".

L'obiettivo è quello di far comprendere il valore del gesto quotidiano rendendo ogni cittadino protagonista del cambiamento.

"L'auspicio - sottolinea Patrizia Benini, consigliere comunale che ha contribuito all'allestimento del programma - è quello di avere tra i partecipanti tante famiglie con bambini perché questo evento intende essere un momento per stare insieme e per conoscerci passeggiando per la città e cercando di rendere più pulito il territorio che viviamo ogni giorno".

Ecco le zone della città da ripulire nel Weekend ecologico

Due giorni, dal mattino alle ore 9 al primo pomeriggio, per quattro zone della città da ripulire dai rifiuti. Sabato 25 settembre i partecipanti si ritroveranno, a loro scelta, presso i giardini Sassi, al Parco Ovest e in località Sassella, da dove inizieranno le passeggiate ecologiche. Ciascuno, dopo la registrazione, avrà a disposizione uno speciale kit, comprendente sacco, pinza e guanti. Alle 12.30, al termine della pulizia, i vari gruppi si riuniranno al Parco Bartesaghi per una degustazione organizzata da Campagna Amica di Coldiretti. Il giorno successivo si replica sempre a partire dalle ore 9 con le stesse modalità: alle 9.30, alla Piastra, all'ex pattinodromo, è previsto un breve momento di condivisione per parlare di ecologia, quindi inizieranno i lavori di pulizia. Alle 12.30, presso l'orto, si svolgerà un'attività di gruppo prima della degustazione di Campagna Amica.

"Un incubatore per l'educazione ambientale

A Sondrio sarà presente anche il consigliere regionale Simona Pedrazzi, che così presenta l'iniziativa:

"La giornata del verde pulito, le cui radici ispiratrici si fondano sulla pulizia del territorio, delle rogge, dei boschi oltre che nel recupero di antichi sentieri, può fungere oggi anche da vero incubatore per l'educazione ambientale. Con questo termine si vuole abbracciare una moltitudine di tematiche, ma che presentano comunque un unico filo conduttore: il rispetto per il territorio e una maggior sensibilizzazione a tematiche ambientali. L’educazione ambientale pertanto non è semplice studio dell'ambiente naturale, ma deve promuovere cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti individuali e collettivi; è la disciplina che più di ogni altra si presta a uno studio e a un approfondimento “sul campo”. Per un efficace raggiungimento degli obiettivi educativi, è fondamentale sviluppare attività a diretto contatto con l'ambiente. Quindi un compito imprescindibile a cui l'educazione ambientale deve tendere, è un’educazione attenta a quello che avviene nel contesto territoriale di prossimità ed è proprio quello a cui si ispira la giornata del verde pulito".

Necrologie