Cronaca
Generosità

A Sondrio si cercano alloggi per accogliere i profughi dall'Ucraina

Nuova iniziativa del Comune che sosterrà i cittadini con spazi abitativi a disposizione per l'accoglienza

A Sondrio si cercano alloggi per accogliere i profughi dall'Ucraina
Cronaca Sondrio, 09 Marzo 2022 ore 07:22

Sensibilità e nobiltà d'animo nei confronti del dramma che sta vivendo il popolo ucraino: è l'appello rivolto ai cittadini sondriesi dal vice sindaco e assessore ai Servizi sociali Lorenzo Grillo Della Berta e dall'assessore alla Protezione civile Lorena Rossatti che chiedono di segnalare l'eventuale disponibilità di alloggi in vista dell'arrivo dei profughi.

Non si conoscono ancora i numeri dell'accoglienza che verrà richiesta alla nostra provincia né i tempi ma l'Amministrazione comunale si è immediatamente attivata nell'ambito delle iniziative coordinate dalla Prefettura di Sondrio.

Generosità

Già sabato scorso il sindaco Marco Scaramellini e l'assessore Grillo Della Berta avevano incontrato due cittadine ucraine residenti in città, Anna e Antonina, per esprimere la vicinanza della città e per capire quali sono i bisogni più urgenti. "

"Sin dalla scorsa settimana - spiega l'assessore Grillo Della Berta - eravamo stati contattati da cittadini disposti ad ospitare profughi provenienti dall'Ucraina e conoscendo la generosità dei sondriesi siamo certi che ce ne sono altri pronti a farlo.

È un modo concreto di esprimere solidarietà contribuendo a risolvere un problema reale del quale al momento non conosciamo ancora la dimensioni ma che sicuramente si presenterà a breve".

 

Si tratterà soprattutto di donne, bambini e anziani poiché gli uomini vengono arruolati e combattono per difendere il loro paese. In questa fase il Comune di Sondrio chiede di segnalare la disponibilità di alloggi, specificando tipologia, numero di posti letto e ubicazione, scrivendo a info@comune.sondrio.it.

Vicini al popolo ucraino

"Siamo vicini al popolo ucraino e scioccati dalle immagini che vediamo ogni giorno - sottolinea l'assessore Rossatti, che siede al tavolo di coordinamento sull'emergenza istituito in Provincia -: come Amministrazione comunale siamo pronti a sostenere questi aiuti garantendo ai cittadini che si renderanno disponibili per l'accoglienza tutto il supporto burocratico e logistico.

Sappiamo che c'è voglia di fare la propria parte e di fornire aiuto ma in questi momenti risulta fondamentale il coordinamento affinché le azioni siano efficaci.

La prima emergenza è rappresentata dalla disponibilità di alloggi per farci trovare pronti non appena arriveranno i profughi".

Seguici sui nostri canali
Necrologie